Sport
Bodybuilding

Ottavio Essart: bronzo di specialità per il canavesano ai Campionati Europei

L'ultimo atto di una stagione brillante per l'atleta di Rivara.

Ottavio Essart: bronzo di specialità per il canavesano ai Campionati Europei
Sport Alto Canavese, 08 Novembre 2020 ore 11:03

Ottavio Essart: bronzo di specialità per il canavesano ai Campionati Europei. L'ultimo atto di una stagione brillante per l'atleta di Rivara.

Ottavio Essart

Ancora una medaglia, ancora una soddisfazione a ripagare i sacrifici fatti a livello personale e familiare per raggiungere un risultato che è senza dubbio eccezionale. Ottavio Essart, fresco campione nazionale di bodybuilding a livello natural categoria Over 50, mette un altro tassello in una stagione che lo ha visto protagonista, conquistando il bronzo nei Campionati Europei di specialità.

Una stagione particolare

«Un ultimo atto di una stagione brillante e da sogno - il commento del rivarese, che in un 2020 davvero «strano» per colpa del Coronavirus centra due riscontri che difficilmente dimenticherà -  Una medaglia arrivata in una categoria dove il livello era elevatissimo, anche se non si può nascondere che l’argento era alla portata, ma alcuni problemi fisici mi hanno alla fine un po’ penalizzato. Questo rimane comunque un riscontro di assoluto rilievo».

I ringraziamenti del campione

Teatro di questa nuova impresa centrata da Ottavio è stata la «Tuscany Hall» di Firenze, dove si sono svolte le gare continentali targate INBA-PNBA e già sede dei recenti Italiani. Essart, ancora una volta, ci tiene a condividere tale piazzamento con coloro che gli sono stati accanto e che lo hanno aiutato moltissimo nell’arrivare a tale traguardo. «Un grazie enorme alla mia famiglia, Sonia e Noemi. Poi non si può non dire grazie al coach Alessandro Scaglione (già suo «mentore» nella conquista del tricolore natural Over 50), quindi un pensiero va anche agli amici della palestra “Area Sport 8.8” che mi hanno sostenuto e hanno fatto il tifo per me. Aspetto tutti prossimamente nella sede della nostra associazione, anche per mettere a disposizione di chi ama lo sport la nostra esperienza, maturata pure attraverso questa fantastica avventura».