Sport
Rivarolo canavese

Ronde del Canavese motori accesi

Da questa mattina è iniziata la gara tanto attesa, le premiazioni oggi pomeriggio all'Urban Center

Sport Rivarolo, 20 Febbraio 2022 ore 09:25

Ronde del Canavese, motori accesi da questa mattina al via le partenze fino alla premiazione di questo pomeriggio all'Urban Center di Rivarolo.

Ronde del Canavese

La pausa è terminata. E mentre le emozioni si concentrato sull’appuntamento mondiale in terra monegasca, il Piemonte sta vivendo un’altra intensa stagione di sport: accesi i motori della Ronde del Canavese che tradizionalmente apre il palcoscenico nostrano. L’occasione è di quelle ghiotte perché come di consueto le prime gare dell’anno danno la possibilità di vedere all’opera i migliori della specialità impegnati ad accordare al meglio gli strumenti. Da ieri sera sulle strade del canavese c'è clima da rally.

Il percorso

Sede di partenza e arrivo sarà come di consueto Rivarolo con il suo punto nevralgico nell’area del centro commerciale Urban Center. Il tracciato propone come ogni anno gli undici chilometri della prova di “Pratiglione” e i suoi punti di indelebile attrazione come le inversioni di Rivara e Pratiglione , il tratto delle cento curve e il famosissimo stretto e veloce saliscendi con il dosso sotto il municipio di Pratiglione fino ad arrivare al fine prova in frazione Carella.

Anche Cuorgné

Ronde del Canavese anche la città di Courgnè è pronta ad ospitare i Riordini e i Parchi assistenza previsti alla fine di ogni passaggio. Confermato il patrocinio della Città di Rivarolo e naturalmente i memorial “Livio Bausano” per il vincitore assoluto e il trofeo dedicato a “Gino Bellan “ per il miglior equipaggio canavesano. Interessante il monte premi dove grazie ad una joint venture che la Rt Motorevent ha realizzato con Greco Gomme e Atech e riservato a chi riuscirà a migliorare il riscontro cronometrico dello scorso anno, naturalmente sia nelle due che nelle quattro ruote motrici. Lo scorso anno fu il trevigiano Marco Signor con Francesco Pezzoli a firmare l’albo d’oro.

Cronometri pronti

Dunque, il cronometro è pronto insieme a tutto il necessario per riprendere a scandire il ritmo di una passione che ad ogni anno si rinnova. La Ronde del Canavese mantiene intatta la sua fisionomia e con essa anche  il suo fascino e a dispetto degli anni resta uno degli appuntamenti più attesi del panorama sportivo non soltanto locale. La conferma arriva dal trend ormai consolidato nel numero, 110 gli equipaggi iscritti a questa 16° edizione,  ma soprattutto nella qualità che mette a confronto i migliori driver locali con realtà sportive provenienti anche da altre regioni e addirittura dall’estero. E’ il caso dei francesi  Michel e Meryl Giraldo attori sfortunati lo scorso anno quando sono stati costretti al ritiro nelle fasi finali dopo essere stati nella lista dei protagonisti durante la gara. Sarà interessante rivedere all’opera il driver d’oltralpe ed assistere alla sfida che lo vedrà opposto ad Elwis Chentre. Il valdostano fresco campione tricolore nel CRZ parte ovviamente con i favori del pronostico. Al suo fianco avrà Fabio Grimaldi e disporranno della Skoda di D’Ambra, la stessa che ha accompagnato il pilota di Roisan nella sfortunata esperienza mondiale nel principato di Monaco.

Il programma

Ieri, sabato 19 febbraio, al mattino, gli accrediti e le verifiche. Poi alle 10,30 lo shakedown in località Canischio. Nel pomeriggio ci sono state le ricognizioni del percorso e in serata la consueta passerella di presentazione degli equipaggi nella piazzetta dell’Urban Center di Rivarolo (vedi video:

).  Il via della gara vera e propria questa mattina, domenica 20 febbraio 2022, dalle 8. Sulla linea dello start il primo concorrente si è presentato rispettivamente alle 8.56 - 11.40 - 14.24 - 17.08  L’arrivo e la premiazione alle 17.54 sempre all’Urban Center di Rivarolo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter