Menu
Cerca

Volpiano e Ciriè al via del Palio del Quartieri

La manifestazione calcistica legata al territorio di Torino e provincia quest’anno conta la partecipazione di 50 società per 92 squadre in campo, tra cui due formazioni canavesane.

Volpiano e Ciriè al via del Palio del Quartieri
Sport 05 Maggio 2017 ore 15:49

La manifestazione calcistica legata al territorio di Torino e provincia quest’anno conta la partecipazione di 50 società per 92 squadre in campo, tra cui due formazioni canavesane.

Al via il Palio dei Quartieri: manifestazione calcistica legata al territorio di Torino e provincia che quest’anno conta la partecipazione di 50 società per 92 squadre in campo, tra cui le canavesane Volpiano e Ciriè. Non c’è “crisi del settimo anno” per Il Palio dei Quartieri; anzi, la “creatura” di Lucio Stella ha appena vissuto l’atto ufficiale della 7^ edizione presso il salone d’onore “Aldo Viglione” di Palazzo Lascaris (sede del Consiglio Regionale del Piemonte). Davanti ai rappresentanti delle 50 società partecipanti, Lucio Stella, Presidente del Palio dei Quartieri ha illustrato le novità – e sono tante – della manifestazione. Come ogni anno non è mancato il saluto e il sostegno delle istituzioni regionali e cittadine: Dopo il saluto di Mauro Laus (Presidente del Consiglio Regionale), hanno manifestato il loro apprezzamento per il brillante lavoro che da sette edizioni svolge il “patron” Lucio Stella, Gianfranco Porqueddu (Presidente Regionale del Coni) gli Assessori allo Sport di Comune e Regione, Roberto Finardi e Giovanni Maria Ferraris e Chistian Mossino, Presidente del Comitato Regionale Piemonte/Valle d’Aosta della FIGC/LND. “Novità, ma anche conferme – puntualizza Lucio Stella – innanzitutto il Palio 2017 non si discosta dalla formula di successo già sperimentata nelle scorse edizioni. Cinque i campi base: Chisola, Barcanova, Vanchiglia, San Mauro, Piscinese Riva; Esordienti e Pulcini le categorie. Rimane fisso l’appuntamento al “Primo Nebiolo” (parco Ruffini n.d.r.) per la serata inaugurale (venerdì 26 maggio, ndr) con la tradizionale presentazione delle società e il quadrangolare “Dino Raviola” Le novità?: “Una innanzitutto: da quest’anno il Palio diventa un po’ “rosa”. Infatti abbiamo accolto nella nostra grande famiglia anche il calcio femminile, che vedrà nei giorni 3 e 4 giugno confrontarsi giovani calciatrici delle categorie Giovanissime e Primavera. Ma le novità
– prosegue Stella – non finiscono qui. Dopo le finali dell’11 giugno si terrà la “Palio Cup”, riservata alla categoria “regina”, il 2004, la quale vedrà ai nastri di partenza società professionistiche come Torino, Pro Vercelli e Alessandria, insieme a sodalizi storici del Piemonte, come Cuneo e Casale oltre naturalmente alla vincitrice del Palio e alle Selezioni, torinese e provinciale, sempre del Palio. Inoltre, il giorno successivo la “Palio Cup”, serata di “gala” al Circolo dei Lettori dove ringrazieremo tutti coloro che – ne siamo convinti – renderanno l’edizione 2017 come una tra le meglio riuscite della nostra settennale vita”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli