Valle Sacra

Castelnuovo Nigra aderisce alla settimana Nazionale delle panchine viola

Per il 26 Giugno, data prevista per l’inaugurazione, saranno colorate dai bambini del paese diverse panchine e disposte nei parchi giochi e lungo due strade che portano alle frazioni del paese.

Castelnuovo Nigra aderisce alla settimana Nazionale delle panchine viola
Eventi Alto Canavese, 13 Giugno 2021 ore 14:30

Il Comune di Castelnuovo Nigra su iniziativa del Sindaco Caretto Enrica Domenica e proposta dell’Assessore alla Gentilezza Antonella Prola, ha aderito alla Settimana Nazionale delle Panchine Viola.

Settimana nazionale delle panchine viola

La Valle Sacra si colora di viola. Il Comune di Castelnuovo Nigra su iniziativa del Sindaco Caretto Enrica Domenica e proposta dell’Assessore alla Gentilezza Antonella Prola, ha aderito alla Settimana Nazionale delle Panchine Viola. Gli stessi amministratori riconoscono la motivazione della partecipazione: «Sapere che in quella settimana si sarà tutti uniti nella realizzazione di un segno tangibile di gentilezza, consolida il senso di appartenenza alla rete nazionale; non si è soli nel credere nel valore della gentilezza e partire dai bambini, con una pratica concreta, significa seminare positive esperienze emotive che sicuramente daranno i loro frutti».

L'importanza delle gentilezza

Per il 26 Giugno, data prevista per l’inaugurazione, saranno colorate dai bambini del paese diverse panchine e disposte nei parchi giochi e lungo due strade che portano alle frazioni del paese. Prima della coloritura delle panchine, la responsabile della Biblioteca leggerà un racconto che porti a riflettere sull’importanza dell’essere gentili. La frase sulla gentilezza da riportare sulle panchine sarà scelta dai bambini. A tutti i bambini verranno consegnati attestati di partecipazione e piccoli fiori di origami viola. Poichè , a causa della chiusura per Covid, non è stato possibile accogliere l’unico nuovo nato nel 2020 di Castelnuovo Nigra il 21 marzo (Giornata Nazionale della Gentilezza ai Nuovi Nati), si dedicherà anche un momento di attenzione al bambino, donandogli una pianta da frutto.