Altro
Tradizioni ferme

Annullata la festa di «San Sebastiano»: l'emergenza Covid colpisce ancora

La lettera degli organizzatori, rammaricati per la decisione.

Annullata la festa di «San Sebastiano»: l'emergenza Covid colpisce ancora
Altro Volpiano, 07 Giugno 2020 ore 11:36

Annullata la festa di «San Sebastiano»: l'emergenza Covid colpisce ancora. La lettera degli organizzatori, rammaricati per la decisione.

Annullata la festa di «San Sebastiano»

Quest’anno la festa del borgo San Sebastiano, prevista per il mese di giugno, non si farà: annullata. Con grandissimo dispiacere sono stati proprio gli organizzatori a dare la notizia nei giorni scorsi. San Benigno dovrà dunque fare a meno del clima frizzante che accompagna ogni volta l’appuntamento di inizio estate.

La lettera del gruppo

«L’emergenza che si è abbattuta su tutti noi ci ha costretti a cambiare abitudini, modo di lavorare e di approcciarsi alla vita; le leggi ci hanno imposto limitazioni e doveri per proteggere noi e tutti quelli che abbiamo intorno. Purtroppo – spiega il gruppo nella lettera ai cittadini pubblicata sui canali social - la precarietà della situazione che mette le nostre Istituzioni in difficoltà con le decisioni e con le azioni (che seguono la curva epidemiologica), non ci permette di poter organizzare e gestire la Festa del Borgo San Sebastiano come abbiamo sempre fatto. Non avendo finalità di lucro ma scopi volti alla vita di gruppo, all’intrattenimento e alla convivialità, ci vediamo costretti a dover annullare l’edizione 2020 della Festa, prevista per il 19 e 20 giugno».

Una decisione difficile

Gli organizzatori sottolineano la difficoltà con cui sono giunti a questa decisione. «Siamo rammaricati e combattuti da questa scelta; per noi – spiegano - divertirci insieme con voi tutti è l’unica cosa che conta e non abbiamo quest’anno la possibilità e le basi per poter condividere questi momenti come abbiamo sempre fatto negli ultimi anni, con lunghe tavolate, abbracci, balli di gruppo e spensieratezza. Essendo questi elementi essenziali per noi, come Borgo facciamo un passo indietro». Nel messaggio anche molta speranza per il futuro e l’augurio affinché tutto torni presto alla normalità. «Siamo un gruppo forte, solido e appassionato. Non vogliamo lasciarvi un ricordo della festa del borgo ridotto da limitazioni e paura, vogliamo che, pensando a noi, ricordiate i momenti migliori delle nostre feste, e che questi possano tornare presto. Torneremo tutti con il sorriso alla normalità e quando questo avverrà, noi saremo in prima linea per tornare sulle nostre tradizioni goderecce e conviviali»