MANDATECI UN MESSAGGIO

“La prima cosa bella che farò quando tutto sarà finito sarà… ” SCRIVETECI!

Cari lettori, sbizzarritevi immaginando il domani, quando finalmente potremo uscire di casa...

Torino, 07 Aprile 2020 ore 00:01


Qual è la prima cosa bella che farete quando sarà passato l’incubo coronavirus e potremo finalmente uscire dalle nostre case e ricominciare a vivere all’aria aperta?

Come partecipare:

Giornale di Ivrea:
scrivici su Messanger alla nostra pagina Facebook
oppure
manda un WhatsApp al numero 348 2318211

Il Canavese - ed. Rivarolo:
manda un WhatsApp al numero 373 7172652

Il Canavese - ed. Ciriè:
manda un WhatsApp al numero 350 1654149

I vostri messaggi

Quando tutto sarà finito andrò in chiesa ad accendere una candela per ringraziare, poi andrò subito ad abbracciare forte la mia nipotina Emma che è un mese che non la vedo di persona ma solo tramite cellulare e naturalmente andare dal mio fidanzato che non vedo da quando è iniziato tutto questo...
Mara

Ciao, io la prima cosa che faro, sara andare a camminare in montagna. Saluti e Forza Italia.
Anonimo


La prima cosa che farò sarà abbracciare e baciare mia moglie e i miei figli.
Angelo


Andrò a vedere il mare!!

Cinzia


Abbraccerò i miei figli ormai adulti e li stringerò tra le mie braccia per ore.

Isabella


Brucerò il pigiama.

Fulvia


Mi rotolerò nell’erba con i miei bambini.

Debora


Riempirò di coccole mia nipote.

Marialuisa


La prima cosa? Abbracciare le mie figlie..che le guardo da lontano al mattino quando esco per recarmi in ospedale a fare pulizie e sanificazioni….e muoio dalla voglia di sentire il loro tocco..il loro profumo… E le saluto sempre da lontano quando torno la sera tardi!!!

Luisa


Abbraccio mio figlio e dopo tutti quanti.

Delia


Rientrare a Santa Chiara per poter riabbracciare la Mamma!🙂

Claudia


Abbraccerò i miei genitori e correrò dai miei figli che abitano lontano da me 

Patrizia


Abbracciare mia figlia, ma uscire con molto timore🤕

Carmen


Abbraccio mia figlia e mia nipote e poi tutti quanti.

Mariarosa


Proseguirò con la quarantena. Andrò solo a lavorare poi a casa.

Fabio


Andrò a pranzo dai miei e finalmente entrerò a casa, invece di passargli la spesa sullo zerbino e poi andrò a spasso col cagnone.

Lisa


Io vorrei andare al mare ad ascoltare le onde con il vento tra i capelli poi andare in un bel ristorantino sul mare e mangiare un buon pesce.

Raffaella


Andare a camminare scalza nei prati  vicina a casa.

Eleonora


Lavoro, devo tornare a lavorare.

Paola

 

 

Quando potremo uscire dai “domiciliari”

In fuga (con il pensiero) dalla soffocante reclusione delle mura domestiche, ognuno di noi sta immaginando cosa farà quando l’emergenza sarà finita e potremo uscire per strada, tra la gente, e ricominciare, o quando finalmente riacquisteremo almeno un po’ di normalità.

La prima cosa bella dopo il coronavirus

Isolati nelle nostre case, da soli o in famiglia, stiamo sperimentando limiti di noi stessi insospettati, nel bene e nel male. Stiamo riscoprendo valori perduti (del tempo anzitutto), ma ci mancano anche – ormai terribilmente – un sacco di altre cose, più o meno essenziali (dall’abbraccio con chi ci è caro al ritocco della ricrescita dal parrucchiere) o più meno superflue (ma per ciascuno di noi, nel loro piccolo vitali).

Scriveteci via email o su Messenger

Piano piano torneremo a lavorare negli uffici, nelle aziende, nei negozi, nei bari (si spera). Riprenderà (forse) la scuola. Ma quale sarà la primissima cosa che vi piacerebbe fare? La più solenne o la più “stupida”?

Raccontateci quello che avete immaginato, quello che vi siete ripromessi, quello che sperate di fare.