Altro
Funerali a Favria

Onorata la memoria del maresciallo Aurelio Croce

Anche il sindaco e la rappresentanza dei Carabinieri di Rivarolo Canavese alle esequie.

Onorata la memoria del maresciallo Aurelio Croce
Altro Alto Canavese, 06 Giugno 2020 ore 00:10

Ultimo saluto al cimitero di Favria. Onorata la memoria del maresciallo Aurelio Croce.

Onorata la memoria del maresciallo Aurelio Croce

Tanta commozione a Favria, nel pomeriggio di mercoledì, per l’ultimo saluto ad Aurelio Croce. Vista la situazione dovuta al perdurare dell’emergenza Covid-19 e delle regole vigenti, solo i familiari, uno sparuto gruppo di amici, il primo cittadino Vittorio Bellone, che nell’occasione è tornato a vestire il completo dell’Arma, nonché una rappresentanza dei Carabinieri di Rivarolo con in testa il luogotenente Ignazio Mammino, hanno accompagnato il 96enne maresciallo in congedo nel suo ultimo viaggio terreno.

Le toccanti parole di don Gianni

Un viaggio che è stato segnato anche dalle parole di don Gianni Sabia, il quale all’ingresso del cimitero di Favria, dove si sono svolte le esequie e dove gli è stata impartita la benedizione, ha voluto ricordare così la figura di questo uomo che, tra le tante cose, è stato pure valoroso partigiano. «Aurelio ha dato un esempio tangibile di come bisogna vivere gli ultimi anni, quelli della vecchiaia. Ha dimostrato sempre una volontà grande, non mollando mai e confermando di avere dei valori. Valori che ha portato costantemente nel suo cuore. Valori che comportano sacrifici. Responsabilità, libertà e amore per l’Italia sono solo alcuni di essi. Ha vissuto come tanti con tante croci, ma con serenità. Lo avevamo festeggiato tutti assieme per quello che ha fatto per la sua patria e per questo lo ricorderemo sempre».