Attualità
per i cittadini

A Salassa al posto della banca, arriva il centro polivalente

Il costo del primo lotto di interventi in via di ultimazione è di 50.000 euro.

A Salassa al posto della banca, arriva il centro polivalente
Attualità Alto Canavese, 07 Febbraio 2022 ore 05:18

A Salassa al posto della banca, arriva il centro polivalente: il costo del primo lotto di interventi in via di ultimazione è di 50.000 euro.

Nuovo centro polivalente

L’ex istituto bancario San Paolo diventerà un moderno spazio aggregativo. Quello che in paese manca, e che è stato più volte richiesto da scuole, cittadini, associazioni per eventi e manifestazioni. Da quattro anni l’immobile non è più sportello bancario. Un peccato lasciare una simile struttura, costruita su due piani, in pieno centro storico (è in piazza Umberto I°) ai piedi della bellissima torre, inutilizzata e di certo di non decoro per l’agorà del paese.

Una nuova destinazione

E così l’Amministrazione, guidata da Roberta Bianchetta, si è messa al lavoro e i lavori stanno procedendo in maniera spedita avviandosi alla conclusione. «La struttura è di proprietà comunale – spiega la sindaca – Per quattro anni è rimasto inutilizzato. Abbiamo pensato così di utilizzarlo per creare quello spazio polivalente e aggregativo che a Salassa manca e che ci è stato più volte richiesto. E così abbiamo affidato l’incarico di progettazione e smantellato il pian terreno dove era ubicata la banca. Rimane un piano superiore con piccole camere. Erano quelle utilizzate dalle suore quando quella struttura, molto prima di diventare banca era l’asilo comunale gestito dalle suore che alloggiavano proprio lì». Spazio polivalente al pian terreno, quindi, con la realizzazione di un salone dove potranno essere organizzati eventi culturali, organizzati dalla biblioteca, molto attiva nel nostro Comune e da altre associazioni, come la Pro Loco, altrettanto operativa. Ma sarà aperto a tutti, sarà uno spazio per e dei cittadini». E al piano superiore? «Al momento abbiamo siamo intervenuti sul pian terreno ma contiamo di andare a ristrutturare anche la parte superiore, ridimensionando gli spazi e andando magari a creare le sedi delle nostre associazioni – conclude Bianchetta – Da non dimenticare il bellissimo giardino di cui dispone la struttura e che di certo potrà essere utilizzato soprattutto nella bella stagione». Il costo del primo lotto di interventi in via di ultimazione è di 50.000 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter