Attualità
educazione ambientale

A Volpiano un successo "Puliamo il Mondo"

Rimossi i rifiuti abbandonati da qualche incivile dall’area verde che circonda il centro sportivo.

A Volpiano un successo "Puliamo il Mondo"
Attualità Volpiano, 03 Giugno 2022 ore 05:30

A Volpiano un successo "Puliamo il Mondo" in collaborazione con Legambiente.

A Volpiano un successo "Puliamo il Mondo"

L’educazione ambientale non è fatta solo di parole, ma anche di tanti piccoli (o grandi) gesti concreti che hanno come fine la salute del nostro pianeta. E così diversi volpianesi hanno deciso di rispondere “presente” all’invito del Comune di Volpiano che, in collaborazione con Legambiente, ha promosso l’iniziativa “Puliamo il Mondo”.

Ripulita l'area verde attorno al centro sportivo

L’evento si è svolto nel pomeriggio di sabato 28 maggio. Nonostante il caldo, genitori e figli, insieme a una Giunta quasi al completo, si sono ritrovati davanti all’ingresso del campo di atletica di via San Grato. Indossati i guanti e afferrati i sacchetti, il gruppo si è diretto nell’area verde che circonda il centro sportivo per rimuovere i rifiuti (anche ingombranti) abbandonati da qualche incivile sulla sede stradale e non solo.

Salvaguardia dell'ambiente

L’evento era in programma nel mese di aprile, ma era stato posticipato a causa del maltempo. Rafforzare la sensibilità sul fenomeno dell’abbandono dei rifiuti (che spesso fa infuriare i cittadini sui social) e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente: sono questi gli obiettivi della giornata. L’iniziativa di Legambiente coinvolge ogni anno 1.000 città per un totale di 350mila volontari sparsi in tutto il mondo. Il progetto raggiunge proprio quest’anno il trentennale: dal 1992, infatti, l’associazione ha invitato i cittadini a diventare attori protagonisti delle campagne ambientali. Da anni, il Comune di Volpiano aderisce all’iniziativa organizzando alcune giornate e sensibilizzando sul tema gli studenti delle scuole del territorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter