Attualità
cirie'- corio

Addio a Erika morta a 17 anni per un male incurabile

Ha lottato come una leonessa: "Era la figlia che ogni mamma avrebbe voluto, era praticamente perfetta".

Addio a Erika morta a 17 anni per un male incurabile
Attualità Ciriè, 09 Luglio 2022 ore 05:36

Erika Vernetto di Corio ha lottato per anni contro un male incurabile. Il dolore dell’intera comunità che si stringe alla famiglia Vernetto.

Erika morta a 17 anni, il ricordo della mamma

La ragazza è venuta a mancare martedì 29 giugno, all'età di 17 anni, a seguito di una malattia contro cui ha lottato come una leonessa. Continua mamma Manuela: «A scuola e nello sport era bravissima. Inoltre era bellissima ed educatissima. Chiunque l'abbia conosciuta può tranquillamente affermarlo. La ricordo come una ragazza solare e mai triste. Sempre allegra e desiderosa di fare un sacco di cose. Aveva tantissimi amici perché sapeva farsi voler bene da tutti».

Il ricordo dei professori

Erika frequenta le elementari e medie a Corio. Di quel periodo ne da testimonianza il professor Paolo Caligara, insegnante di matematica e scienze: «Conservo un ricordo splendido di Erika. Quella ragazza mi ha sempre colpito per la grande determinazione dimostrata nello studio. Mostrava grande interesse per gli argomenti trattati. Il suo sorriso resterà scolpito nella nostra memoria, assieme a quelle dei suoi ex compagni di classe. Senz'altro era una giovane vivace e dalle enormi doti fisiche, corretta ed educata». Conseguita la licenza media, Erika s'iscrive all'istituto superiore “Fermi Galilei” di Cirié. Aggiunge mamma Manuela: «Aveva scelto quel tipo di scuola perché le dava l'opportunità di svolgere diverse professioni in futuro. Non aveva ancora un'idea precisa di cosa avrebbe voluto fare da grande. Per qualche anno ha svolto ginnastica artistica in una società di Grosso Canavese ed era la disciplina che l'appassionava in modo particolare». Così la ricorda la professoressa Luciana Mo, coordinatrice della 3 C Sia, insieme ai compagni di classe: «Erika in questi ultimi tre anni. Frequentava con noi il percorso Amministrazione Finanza e Marketing, indirizzo SIA (sistemi informativi aziendali). L'abbiamo conosciuta durante i difficili mesi della “didattica a distanza”, delle mascherine sul volto e della sua malattia. Ricordiamo la sua tenacia, il suo desiderio di normalità, il suo stupendo sorriso, lo sguardo furbetto e complice che illuminava la sua presenza discreta, la sua delicatezza e la sua positività che le faceva affrontare senza battere ciglio qualsiasi impegno scolastico. Era un mito per noi! Sempre pronta, sempre preparata. Ci aveva quasi fatto dimenticare i suoi problemi. Ben più grandi dei nostri». Le esequie sono state officiate venerdì 1 luglio, nella parrocchiale di “San Genesio” di Corio, gremita di persone che hanno voluto dare l'ultimo saluto a Erika.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter