Attualità
Taglio del nastro

Anche Locana nel circuito delle panchine giganti

Installata alla Croce del Faggio, in una splendida posizione panoramica

Anche Locana nel circuito delle panchine giganti
Attualità Alto Canavese, 23 Ottobre 2021 ore 09:20

Anche Locana nel circuito delle panchine giganti

Anche Locana

Nel circuito delle panchine giganti è entrata a farne parte anche Locana. Domenica 10 ottobre è stata inaugurata la «Grande Panchina» gialla numero 174, installata alla Croce del Faggio, in una splendida posizione panoramica sull’abitato di Locana e sull’intera vallata. Le Grandi Panchine, ideate dal designer americano Chris Bangle, sono un’attrazione simbolo dell’Alta Langa e si sono diffuse in molti altri territori, tra cui il Canavese.

3 foto Sfoglia la gallery

La panchina gigante

L’iniziativa «Big Bench Community Project» è nata per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui si trovano queste installazioni fuori scala. Le attività del BBCP (senza fini di lucro) prevedono sia il supporto tecnico a chi vuole costruire una nuova Grande Panchina ufficiale, sia la collaborazione con le eccellenze dell’artigianato locale per realizzare prodotti a esse ispirati, che possano dare un piccolo contributo all’economia e al turismo locali, nel segno dello spirito positivo che le Grandi Panchine portano in questa zona.

L'inaugurazione

Al taglio del nastro hanno presenziato il sindaco Mauro Peruzzo, il vice sindaco Mauro Guglielmetti, l’assessore Mauro Noascone e i consiglieri Rosita Negro Frer e Luciano Perotti. Ospiti della giornata, il Consigliere Regionale Andrea Cane e l’Onorevole Alessandro Giglio Vigna, che hanno ricordato l’importanza di rilanciare il turismo in Valle. Il vice sindaco ha sottolineato che per la realizzazione della Big Bench non sono stati utilizzati soldi pubblici, in quanto la panchina è stata realizzata con il contributo delle imprese locali e per questo ha ringraziato la Falegnameria Tarro Genta e la Carpenteria Bellino Guido, il colorificio Arcobaleno, Ditta Foscale Legname per la realizzazione della panchina stessa, le Ditte Verna Massimo e Verna Silvano, che si sono occupate della preparazione e sistemazione del sito di alloggiamento della panchina con posa della staccionata, Iren per il trasporto e la Pro loco di Locana, che al termine dell’inaugurazione ha offerto una castagnata.

La commemorazione

Un ricordo speciale è stato rivolto alla consigliera comunale Giorgia Testa, prematuramente scomparsa, che aveva lanciato per prima l’idea di installare una panchina gigante. Tra i numerosi partecipanti, anche Bruno Perucca e Fernando Conterio, tra i costruttori della Croce, eretta dove prima sorgeva un faggio ultrasecolare, che da quella posizione, era di riferimento a tutta la Valle di Locana. Nell’estate del 1942 una tempesta di acqua, grandine e vento sradicò l’albero ed abbatté il simbolo tanto amato dalla popolazione. Da qui scaturì l’idea della costruzione di una grande croce, denominata appunto «La Croce del Faggio» o «La Crus ‘dl Fò». La panchina gigante della Croce del Faggio è raggiungibile con una camminata di circa 50 minuti su facile strada sterrata dalla frazione Piandemma, percorribile anche in e-bike o mountain bike. Per il timbro e i passaporti è necessario recarsi in centro paese, al Bar Nazionale (chiuso il giovedì) oppure all’Ufficio Turistico di Locana.