Attualità
Attivato il quinto ambulatorio

ASL TO4: completata la Rete di riabilitazione perineale ostetrica con l’attivazione della sede di Ciriè

Sarà aperto in Ospedale, presso gli ambulatori ginecologici del Punto nascita

ASL TO4: completata la Rete di riabilitazione perineale ostetrica con l’attivazione della sede di Ciriè
Attualità Ciriè, 20 Marzo 2022 ore 15:30

ASL TO4: completata la Rete di riabilitazione perineale ostetrica con l’attivazione, da aprile, della sede di Ciriè

Sarà attiva dal mese di aprile

E’ completata la Rete di riabilitazione perineale ostetrica con l’attivazione, da aprile, della sede di Ciriè, che si aggiunge alle sedi di Cuorgnè, Chivasso, Settimo Torinese e Ivrea, già operative dal 2015. La Rete di riabilitazione perineale ostetrica rientra all’interno della Rete della patologia del basso tratto uro-genitale femminile del Dipartimento Materno Infantile dell’Asl TO4, diretto dal dottor Fabrizio Bogliatto e coordinato dalla dottoressa Michela Miletta.

Cinque ambulatori per la riabilitazione del pavimento pelvico

I cinque ambulatori di riabilitazione del pavimento pelvico della Rete sono collocati sia in ospedale sia sul territorio: a Ciriè sarà aperto in Ospedale, presso gli ambulatori ginecologici del Punto nascita, dove operano il neo-direttore dottor Roberto Bellino e la coordinatrice Sara Moretto. Gli altri ambulatori già attivi da anni sono ubicati all’Ospedale di Cuorgnè (dove a breve tornerà ubicato al terzo piano, nell’ambito del Day service materno-infantile), al poliambulatorio “Comunità” di via Ginzburg a Ivrea (nei locali del settore materno infantile), all’Ospedale di Settimo Torinese in via Santa Cristina e presso il Consultorio Familiare di Chivasso in via Nino Costa.

Le principali disfunzioni perineali che richiedono un approccio riabilitativo (sia fisiochinesiterapico e sia strumentale mediante elettrostimolazione e biofeedback) sono l'incontinenza urinaria, il prolasso genitale, l'incontinenza fecale e il dolore pelvi-perineale. Tutti gli ambulatori dispongono di apparecchiatura strumentale e di professioniste ostetriche specificamente formate e coordinate in seno al Dipartimento in maniera sinergica; nel team sono state inserite le ostetriche Elena Manca, Sara Gilardi e Arianna Oberto.

Oltre 3.100 prestazioni nel 2021

Nel 2021, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, sono state effettuate oltre 3.100 prestazioni, contando almeno 300 nuove donne prese in carico annualmente.

Per informazioni e modalità di accesso agli ambulatori della Rete è possibile rivolgersi ai Consultori Familiari dell’Azienda, anche reperibili nella Carta dei Servizi pubblicata nel sito web www.aslto4.piemonte.it, nella sezione “Donne”.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter