Attualità
Sostegno alle famiglie

Centro estivo Ciriè: ai residenti spetta un voucher di 20 euro

Saranno avviati undici progetti, tre in più rispetto ai nove dell'anno scorso.

Centro estivo Ciriè: ai residenti spetta un voucher di 20 euro
Attualità Ciriè, 04 Giugno 2022 ore 05:00

Centro estivo Ciriè: ai residenti spetta un voucher di 20 euro, saranno 11 le offerte in città.

Centro estivo Ciriè

Centri estivi 2022: i residenti riceveranno un “voucher ” di 20 euro a settimana per figlio. L'argomento è stato discusso in seguito a un'interpellanza presentata lunedì 23 maggio dalla minoranza consiliare. Terminata l'emergenza sanitaria pare esserci l'esigenza da parte delle famiglie di tornare a lavorare a tempo pieno, fuori casa. Di conseguenza occorre trovare un posto dove lasciare i propri figli nelle ore d'assenza e per “dare fiato” ai nonni, impegnati tutto l'anno nella cura dei nipotini.

Undici progetti

L'assessore all'istruzione Andrea Sala ha riferito quale è lo stato dell'arte a tre settimane dalla partenza: «L'attività di predisposizione dei centri estivi procede in maniera spedita. Nel 2022 saranno avviati undici progetti. Sono tre in più rispetto ai nove dell'anno scorso. L'offerta è varia. Va dal multisport al calcio, la danza e altre discipline più settoriali. La scuola dell'infanzia “Luigi Chiariglione” ha presentato due iniziative rivolte alla materna e ai primi anni della primaria. Quest'anno lo stesso farà la parrocchia. Verranno coinvolti ragazzi dai 3 ai 17 anni. Si partirà dal 13 giugno fino al 30 luglio».

Vaucher per le famiglie

«Il Comune metterà a disposizione delle famiglie dei residenti un “voucher ” di 20 euro a settimana - prosegue l'assessore - Inoltre ci faremo carico dell'educativa comunale, rivolta ai bambini disabili, per un massimo di quattro settimane. Le richieste sono state numerose. Per i casi seguiti dal Cis copriremo interamente della retta. Stiamo pensando di svolgere delle attività aggiuntive. Nel 2021 si è svolta la visita della biblioteca storica che vorremmo riproporre insieme a iniziative legate al decoro urbano. Abbiamo in mente giornate di raccolta dei rifiuti. Si è proposto alle associazioni di anticipare i 20 euro a iscritto per praticare subito lo sconto alle famiglie».

Le richieste

Ha chiesto il capogruppo del centro-destra Davide D'Agostino: «C'è un'indicazione sull'adesione o è ancora presto per saperlo?”. Ha risposto Sala: «Gli operatori mi hanno detto che c'è molta richiesta, tra 100 e 110 utenti a settimana. Il “Chiariglione” risulta particolarmente ambito e si è addirittura creata una “lista d'attesa”, in quanto non si riescono a evadere tutte le richieste. I nostri centri estivi, infine, accettano anche bambini che provengono da altri Comuni per i quali non è previsto il contributo».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter