Attualità

Cgil, tornare ad essere un sindacato di strada

Cgil, tornare ad essere un sindacato di strada
Attualità Castellamonte, 30 Ottobre 2021 ore 20:00

Cgil, tornare ad essere un sindacato di strada: è questo l'obiettivo delle giornate in piazza, cominciate con l'incontro a Castellamonte lunedì 25 ottobre.

Cgil, tornare ad essere un sindacato di strada

Stare tra la gente, essere a disposizione, risolvere ed aiutare le problematiche di tutti i giorni: è questo l’obiettivo della serie di incontri a cura della Cgil che si terranno fino al mese di dicembre nelle piazze più importanti del Canavese. Il primo appuntamento, come riferito dalla referente locale Angelica Liotine, è stato quello di lunedì 25 ottobre al mercato di Castellamonte, dove lo stand di «Servizi... in strada» ha richiamato l’attenzione di molti avventori.

La parola a Liotine

«L’incontro di lunedì è il primo di una lunga serie di iniziative che la Cgil sta organizzando per il prossimo futuro, con l’obiettivo di tornare ad essere il sindacato di strada. Durante la mattinata abbiamo dato informazioni gratuitamente ai cittadini che si sono fermati a parlare con noi su vari argomenti, dal lavoro alle utenze domestiche, dalla previdenza ai contratti di assunzione - spiega Liotine - L’obiettivo di questi appuntamenti è essere vicini alle gente, far sentire la nostra presenza sui posti di lavoro, dare una mano ed essere visibili quando chi ha bisogno può scegliere di rivolgersi a noi. Non sempre le persone se la sentono di entrare in sede per avere informazioni. In questo modo, invece, è più semplice avvicinare chi ha necessità, bisogna dare il segnale che la Cgil c’è e vuole essere vicina alla gente: per questo motivo la Confederazione ha proposto queste iniziative, con l’aiuto e la collaborazione di tutte le categorie e degli operatori dei servizi. Possiamo dire che il ritorno è stato buono: non ci aspettavamo la massa, ma qualcuno si è avvicinato per avere informazioni ed era proprio quello che speravamo. Anche soltanto farci vedere e incuriosire i passanti. Ringraziamo, inoltre, il sindaco Pasquale Mazza ed il consigliere regionale Alberto Avetta per averci fatto visita».

Previsto un incontro a Cuorgnè

Tra i prossimi appuntamenti in cantiere anche uno presso la Camera del Lavoro di Cuorgnè: «A breve si terrà un incontro nel salone della sede cuorgnatese interamente incentrato sull’assistenza famigliare, soffermandoci, per esempio, sui contratti di assunzione in caso di necessità di una badante, di una colf o di una baby sitter. Spiegheremo come funzionano queste situazioni, ma sarà anche un momento di dibattito pubblico e di confronto sulle problematiche attuali».

Cgil in piazza