produzione Rai

Ciack si gira al Castello di San Giorgio, iniziate le riprese del film di Andrea Zalone con Luca Bizzarri

«Il giorno più bello» sarà trasmesso nelle sale cinematografiche.

Ciack si gira al Castello di San Giorgio, iniziate le riprese del film di Andrea Zalone con Luca Bizzarri
Attualità Alto Canavese, 30 Luglio 2021 ore 06:23

Ciack si gira al Castello di San Giorgio, iniziate le riprese del film di Andrea Zalone con Luca Bizzarri.

Ciack si gira al Castello di San Giorgio

Non è certamente la prima volta che il Castello di San Giorgio si trasforma in set cinematografico, ma sicuramente per il paese è sempre un’emozione trovarsi al centro della scena. Attualmente presso il maniero locale si stanno svolgendo le riprese dell’ultimo film di Andrea Zalone. A darne comunicazione sui social network sono stati anche alcuni degli attori della produzione, come Luca Bizzarri, tra i protagonisti de «Il giorno più bello». Sempre lui ha ironizzato sulla vitalità del paese, mostrando come in certi orari il comune canavesano non sia molto popolato.

La risposta del sindaco Zanusso

A chiarire le dinamiche, però, ci ha pensato il primo cittadino Andrea Zanusso, specificando che spesso le riprese vengono girate in piena notte, orario in cui effettivamente il paese non pullula di gente. «Non è la prima volta che a San Giorgio abbiamo delle produzioni cinematografiche. Era già successo con la Delta Film, con Telecittà e con le riprese di «Elisa di Rivombrosa», che aveva già coinvolto il Castello - commenta il sindaco - Questa volta si tratta di un film e di un cast d’eccezione, una produzione importante ed un’organizzazione di alto livello, che da lustro al paese, aiutando l’indotto e includendo numerose comparse locali, giovani e meno giovani. Il film, a marchio Rai, andrà prima in scena nelle sale cinematografiche e successivamente sarà visibile in televisione. Si tratta di una promozione molto importante per il territorio e speriamo che anche a livello turistico possa fare la sua parte».

Rilancio del territorio

Il paese, che fa parte di Tre Terre Canavesane, punta molto al rilancio del territorio. «Ben venga che per questo film sia stato scelto proprio il nostro paese - continua Zanusso - La nostra è una terra di laghi e di castelli e merita di essere conosciuta. Inoltre, dopo questo triste periodo, vedere questo movimento alza il morale di tutti, anche se a causa del Covid, la curiosità della gente non viene spesso soddisfatta dall’incontrare i propri beniamini. L’amministrazione, comunque, ha fatto tutto il possibile per agevolare l’iniziativa e proseguirà in tal senso, continuando ad invitare anche gli attori e la produzione ai nostri eventi».