Ambiente

Donare un albero per la città e creazione mappa digitale

La vicesindaco Elisabetta Piccoli risponde alla proposta di Piazza Eporedia

Donare un albero per la città e creazione mappa digitale
Attualità Ivrea, 28 Agosto 2021 ore 10:07

Donare un albero per la città e creazione mappa digitale

Donare un albero

La web community www.PiazzaEporedia.it, insieme a tutti i firmatari, esprime grande soddisfazione per l'esito della petizione “Donare un albero per la città e creazione mappa digitale degli alberi” avente come primo firmatario Massimiliano De Stefano. A nome dell'amministrazione comunale di Ivrea ha risposto il vicesindaco Elisabetta Piccoli condividendo e manifestando la piena disponibilità ad avviare un confronto anche a livello di Consiglio Comunale per verificare le opportunità, le condizioni e le modalità che consentano di rispondere positivamente alla sensibilità dei firmatari e della cittadinanza.

La risposta dal Comune

Di particolare rilievo la notizia che sarà resa accessibile alla cittadinanza la mappa digitale dei 3.600 alberi censiti e numerati. E che l'oggetto della petizione sarò inserito all'interno delle varie iniziative per proteggere e migliorare il verde cittadino. Iniziando dalle piante che per qualsiasi motivo devono essere abbattute perché a rischio “schianto” e che potrebbero, quindi essere sostituite in economia con gli alberi donati. Il tutto inserito nel potenziamento del patrimonio alboreo cittadino attraverso l'individuazione di nuove aree dove sistemare nuove piante. Pertanto il nostro augurio che il progetto abbia inizio il prima possibile.

Le parole della vicesindaco

"Questa Amministrazione e disponibile ad avviare un confronto anche a livello di Consiglio comunale per verificare le opportunità, le condizioni e le modalità che consentano di rispondere positivamente alla sensibilità dei firmatari e della cittadinanza. Data la vetustà delle nostre aree alberate, nell’ottica di perseguire i principi di economicità, efficienza ed efficacia, la nostra Amministrazione sia valutando di integrare il progetto “Donare un albero per la città" al progetto di salvaguardia della sicurezza delle aree pubbliche che prevede l'abbattimento di quelle piante che potrebbero essere, per qualsiasi motivo, a rischio “schianto" e che potrebbero, quindi essere sostituite in economia con gli alberi donati.
Questa sostituzione si rende sempre più necessaria anche in virtù dei cambiamenti climatici di questo recente periodo che stanno incrementando i fattori di rischio di caduta di piante o rami pericolosi per l'incolumità di persone e cose", ha concluso la vicesindaco di Ivrea Elisabetta Piccoli