Attualità
Carta della Reggia di Venaria

Festa della Nascita, comuni uniti per progettare il futuro delle nuove generazioni

13 Comuni dell’area metropolitana che hanno partecipato all’iniziativa la Carta della Reggia di Venaria.

Festa della Nascita, comuni uniti per progettare il futuro delle nuove generazioni
Attualità Torino, 29 Giugno 2021 ore 10:41

Con la Festa della Nascita, domenica 27 giugno 2021 è nata la Carta della Reggia di Venaria. Obiettivo? Progettare un futuro diverso di cultura e pari opportunità per le nuove generazioni.

Festa della Nascita

Una festa non è tale se quando finisce non c’è un po’ di malinconia, soprattutto se la giornata appena trascorsa è stata indimenticabile. A compensare la tristezza, tuttavia, tanta gioia e sorrisi. E così è stato domenica 27 giugno 2021 alla prima edizione della Festa della Nascita che si è svolta alla Reggia di Venaria tra piccole voci, passeggini e le parole di chi questo momento lo ha intensamente voluto e progettato per offrire ai bimbi/e nati tra il gennaio 2020 e l’aprile 2021 la prima grande opportunità della loro vita: il Passaporto Culturale che permetterà ai piccoli e ai loro genitori di avere un lasciapassare per i 40 musei ed Enti Culturali che hanno aderito all’iniziativa.

Le parole dell'assessore Grimaldi

«Un ringraziamento particolare va all’organizzazione, Fondazione Medicina a Misura di Donna, CCW-Cultural Welfare Center, Abbonamento Musei Piemonte, Asl TO4, Legal@Art, alle Biblioteche che hanno animato la giornata e alla referente del Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese e, naturalmente, alla Reggia di Venaria. Un ringraziamento va anche alle famiglie che hanno accompagnato i loro bambini/e a questa meravigliosa festa» commenta l'assessore di Caselle T.se, Comune capofila dell’iniziativa, Angela Grimaldi.

Sinergia fra Enti e Comuni

Una giornata di festa da cui è nata un’importante iniziativa, sottoscritta da tutti gli Enti presenti, tra cui i 13 Comuni dell’area metropolitana che hanno partecipato all’iniziativa: la Carta della Reggia di Venaria.
«Un momento importante di coesione fra Enti e Comuni, magari con idee politiche diverse, ma con un unico obiettivo: preparare attraverso la cultura e le pari opportunità un futuro diverso per le nuove generazioni».

Tavolo permanente

L'assessore Grimaldi ha anche lanciato l’idea dell’istituzione di un tavolo di lavoro permanente per progettarlo insieme il futuro, per oltrepassare ogni forma di limite, mettere in campo tutte le forze disponibili per essere partecipi del cambiamento.

9 foto Sfoglia la gallery