Attualità
alto canavese

Forno Canavese, col progetto di rigenerazione urbana si spera negli 800.000 euro per la località Milani

Obiettivo è ricreare un punto ristoro.

Forno Canavese, col progetto di rigenerazione urbana si spera negli 800.000 euro per la località Milani
Attualità Alto Canavese, 06 Aprile 2022 ore 00:42

Forno Canavese, col progetto di rigenerazione urbana si spera negli 800.000 euro per la località Milani. Obiettivo è ricreare un punto ristoro.

Progetto di rigenerazione urbana

Se il progetto presentato al bando di finanziamento richiesto insieme ai Comuni di Cuorgnè (ente capofila), Frassinetto, Ingria, Lusigliè e Pont sarà accettato, per le casse comunali di Forno Canavese significherà introitare 800.000 euro dei totali 5 milioni di euro previsti per tutti i Comuni. Il vice sindaco Vincenzo Armenio incrociale dita e spera, anche perché ottenere quel cospicuo contributo significherà poter mettere mano in Località Milani e rimettere in piedi una struttura che già c’era ma che, così come è, non può più essere utilizzata.

Riqualificazione di località Milani

«Abbiamo siglato un accordo con una serie di Comuni dei quali, Cuorgnè, è l’ente capofila – illustra il vice sindaco Armenio – In ballo ci sono 5milioni di euro da distribuirsi tra tutti i paesi aderenti all’accordo, tradotti per il nostro Comune in 800.000 euro. La somma rientra nel bando per i progetti di rigenerazione urbana. Quello che abbiamo deciso di realizzare nel caso fossero concessi, è la riqualificazione di località Milani. In Località Milani una struttura già c’era ma poggiava su un terreno di certo non idoneo dal punto di vista geologico. E’ stata smantellata per motivi di sicurezza, ma quella località è bella. E’ tappa di un circuito ciclo pedonale e di sentieri che merita la pena valorizzare e far conoscere il più possibile. E così mentre procede la progettazione per la sistemazione del Mulino Val, noi pensiamo già alla ricostruzione di quella struttura ricettiva ai Milani. Intendiamo farla di legno non di grandi dimensioni ma idonea per poter ospitare un punto ristoro. Crediamo che Località Milani, ai piedi del Monte Soglio, sia un luogo che insieme al Mulino Val e al recupero dell’ex Area Obert, sia per noi un progetto di valorizzazione di grande importanza per il nostro territorio. Di qui, la speranza, che venga finanziato insieme a tutti i progetti presentati con gli altri cinque Comuni».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter