Elezioni a Cuorgnè

Lega e alleati di centrodestra al lavoro per individuare il candidato sindaco

Fava: "Gli incontri stanno andando avanti con il giusto spirito di collaborazione e credo che a breve saremo in grado di svelare il nome del candidato sindaco".

Lega e alleati di centrodestra al lavoro per individuare il candidato sindaco
Attualità Cuorgnè, 20 Giugno 2021 ore 14:19

Si avvicinano le elezioni comunali anche a Cuorgnè. Mancano pochi mesi alla conclusione del secondo e ultimo mandato dell'esecutivo Pezzetto. Lega e alleatri di centrodestra sono al lavoro per individuare il loro candidato sindaco.

Verso le elezioni: Lega e centrodestra alle prese col candidato sindaco

Si avvicinano le elezioni comunali anche a Cuorgnè. Mancano pochi mesi alla conclusione del secondo e ultimo mandato dell'esecutivo Pezzetto. Lega e alleatri di centrodestra sono al lavoro per individuare il loro candidato sindaco, come spiega il consigliere regionale e consigliere comunale, Mauro Fava. Che Cuorgnè troveranno i nuovi inquilini del Comune a settembre-ottobre? "Sicuramente il nuovo sindaco troverà un bilancio comunale risanato rispetto a dieci anni fa, pur in una situazione dove le possibilità economiche si sono via via ridotte nel corso del tempo. Allo stesso tempo sarà alla guida di una città che ancora non è riuscita a riprendersi dopo la crisi. Basta guardarsi attorno e vedere le numerose serrande abbassate per rendersene conto. E proprio perché la situazione economica non è più florida come lo era un tempo è stato prezioso il grande lavoro svolto dall’Amministrazione Pezzetto nel campo del sociale, per aiutare e sostenere il più possibile le tante famiglie che sempre più fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Di una cosa sono certo: Cuorgnè ha bisogno di una guida capace ed esperta, perché i tempi che ci attendono non saranno dei più facili - commenta Fava - La pandemia è stata contenuta, ma non sconfitta del tutto. E i suoi effetti a livello lavorativo, economico e sociale devono ancora farsi sentire, visto che perdurano il blocco degli sfratti e dei licenziamenti.

La Cuorgnè del futuro

Di cosa ha ed avrà in primis bisogno Cuorgnè, politicamente ma non solo? Quali sono le priorità del paese che sta ancora lottando con l’emergenza epidemiologica e la crisi economica? "Cuorgnè ha bisogno innanzitutto, per essere più attrattiva, di un collegamento ferroviario più rapido ed efficiente con Torino - spiega Fava - E questo ci sarà nel 2023, con la fine dei lavori di elettrificazione della tratta Rivarolo-Pont. In secondo luogo, ha necessità di preservare i servizi dell’ospedale ed anzi di potenziarli. Per un rilancio della città servono collegamenti e servizi. Da questo si deve assolutamente partire per avviare un circolo virtuoso che attragga nuova residenzialità, interrompendo la fase di calo della popolazione. E sarà compito dell’Amministrazione che verrà immaginare progetti per incentivare l’apertura di nuove attività, per dare la possibilità soprattutto ai giovani che hanno delle idee di scommettere sulla rinascita della città. Bisogna creare le condizioni affinché i privati tornino ad investire a Cuorgnè. E poi il nuovo sindaco dovrà essere capace di trovare un modo per costruire una maggiore coesione tra le Amministrazioni del territorio, che consenta al Canavese di avere maggiore voce in capitolo e soprattutto di non perdere treni importanti, come ad esempio quello del nuovo ospedale dell’Asl To-4, a causa di interminabili quanto sterili discussioni. Infine il sindaco di Cuorgnè dovrà farsi portavoce delle esigenze delle realtà più piccole, a noi vicine, soprattutto delle aree montane, avviando dove possibile delle attività associate.

L'identikit

Soprattutto per l’area di Centrodestra , in città impazzano i rumors sui possibili candidati. Per la Lega… l’identikit del candidato sindaco ideale: quali caratteristiche dovrebbe avere? "Il sindaco ideale che come Lega abbiamo in mente deve coniugare esperienza, professionalità e capacità di dialogo, sia all’interno della sua maggioranza che a livello territoriale. Non mi dispiacerebbe se fosse una donna, perché sarebbe la prima volta per Cuorgnè. Sono comunque sicuro che il candidato che individueremo sarà una persona capace e all’altezza della situazione. Una persona conosciuta e apprezzata dai cuorgnatesi per quanto ha fatto nel corso del tempo. Con gli alleati di centrodestra abbiamo avviato un dialogo positivo e costruttivo per contribuire alla formazione di una lista civica che contenga il giusto mix di competenze - specifica Fava - All’interno della quale dovrà esserci un congruo contributo di giovani: bisogna avvicinare le nuove leve alla politica, dar loro la possibilità di mettersi in gioco e lavorare per il bene della comunità. Non mi interessa piantare bandierine politiche, ma delineare un progetto per il futuro della città. Gli incontri stanno andando avanti con il giusto spirito di collaborazione e credo che a breve saremo in grado di svelare il nome del candidato sindaco".