Attualità
Curiosità

Maxi amaca a Cuorgnè, unica in tutta la Regione Piemonte

Immersa nella verde frazione dei Ronchi San Bernardo

Maxi amaca  a Cuorgnè,  unica in tutta la Regione Piemonte
Attualità Cuorgnè, 29 Maggio 2021 ore 13:00

Maxi amaca a Cuorgnè, unica in tutta la Regione Piemonte.

Maxi amaca

Una vera e propria opera d’arte a Cuorgnè, capace di trasformarsi in una originale attrazione turistica. Si tratta di una creazione unica in tutta la Regione Piemonte. Combina magistralmente comfort, tranquillità e una vista panoramica sulle bellezze del Canavese. E’ la maxi amaca ideata e realizzata con l’aiuto del padre, Gigi, dal giovane cuorgnatese, Luca Ghiglieri. Grazie anche al «passaparola» dei social e della piazza virtuale di internet, l’installazione ha già attirato l’attenzione di tantissimi curiosi e turisti.

Un'attrazione turistica

Con l’estate alle porte sono stati, pallottoliere alla mano, parecchi i visitatori che hanno raggiunto località Giaudrone di Cuorgnè: suggestiva borgata, abitata da una ventina di famiglie, immersa nella verde frazione dei Ronchi San Bernardo. Un mini tour con l’obiettivo «dichiarato» di trascorrere in famiglia o con gli amici piacevoli momenti di assoluto relax lasciandosi cullare dal mega «telo sospeso». Un progetto nato e realizzato in famiglia.

L'idea durante il lockdown

«L’idea è nata lo scorso anno, dopo il primo lockdown a causa della pandemia – spiega Luca Ghiglieri – Ero a casa da lavoro e ho deciso, con l’aiuto di mio padre, di fare qualcosa per il mio territorio, per località Giaudrone. Abbiamo pensato di realizzare una amaca gigante, “matrimoniale”. La prima creata era un po’ più piccola, poi visto il successo l’abbiamo ampliata. Ora è 3.25 per 1.50, i pali che la sorreggono sono alti circa 3 metri e mezzo e può “ospitare” 2-3 persone alla volta, reggendo un peso complessivo di 240 chilogrammi. E’ collocata in una zona “strategica”, da cui si può godere di una bella vista panoramica. Ma è soprattutto un’area facilmente accessibile a tutti e di passaggio per chi vuole fare delle camminate nella natura, verso Alpette o il sentiero del Gallo. Dalla zona dell’amaca parte il sentiero che porta al Monsufietto ed alle Rocche di San Martino».

L'area attrezzata

Per i «pigroni» e «buongustai» vicino all’amaca c’è un comodo tavolo per picnic per una «siesta» perfetta made in Cuorgnè. «Il nostro obiettivo era di valorizzare il territorio e la località dove viviamo e che amiamo – conclude Luca – Mi fa piacere vedere tanta gente, nei week-end ma non solo, che viene a vedere e provare l’amaca gigante. C’è anche una pagina Instagram ad hoc “amacasulmondofficial”, dove ci possono taggare con le foto scattate sul posto dandoci un aiuto a far conoscere l’amaca, la nostra bella frazione e Cuorgnè».