Attualità
Borgofranco

Mezzo secolo di sacerdozio per don Armando Bigio

Scoprì la sua vocazione all'età di 29 anni.

Mezzo secolo di sacerdozio per don Armando Bigio
Attualità Ivrea, 18 Giugno 2022 ore 12:52

Mezzo secolo di sacerdozio per don Armando Bigio a Borgofranco d'Ivrea.

Mezzo secolo di sacerdozio

Mezzo secolo di vita sacerdotale per don Arnaldo Bigio, parroco di Borgofranco e Baio Dora. L’amministrazione comunale del Paese dei Canestrelli lo omaggia proponendone la candidatura al Cavalierato della Repubblica, per la sua dedizione al sociale, assieme ai nomi di Amerigo Vigliermo (per l’impegno a favore della cultura immateriale del territorio) e di Mario Benni (per l’attività di presidente degli avvocati del Foro di Ivrea).

Le celebrazioni

Fausto Francisca, alla presenza dei primi cittadini di Ivrea, Stefano Sertoli, e di Chiaverano, Maurizio Fiorentini, ha inoltre consegnato a don Arnaldo una targa commemorativa da parte del Comune. “Le prediche di don Arnaldo”, ha sottolineato il primo cittadino all’assemblea, “non sono mai state barbose filippiche ma piuttosto un compendio di parole scelte accuratamente per costruire pensieri, in modo da suggerire indicazioni per superare le difficoltà esistenziali".

Don Arnaldo Bigio

Classe 1943 e originario proprio di Chiaverano, dopo otto anni trascorsi alla guida della Parrocchia di San Lorenzo a Ivrea, don Arnaldo si è
insediato nel 2018 a Borgofranco d’Ivrea, avendo presentato le dimissioni dalla parrocchia eporediese, in concomitanza con il compimento dei settantacinque anni di età.  Don Arnaldo scoprì la sua vocazione sacerdotale all’età di 29 anni, entrando in seminario nel 1972, dopo aver lavorato per sette anni all’Olivetti di Ivrea come operario falegname per la costruzione di modelli in legno impiegati per ottenere fusioni in ghisa per macchine utensili.  Dapprima vice parroco per cinque anni nella parrocchia di San Lorenzo, poi impegnato in una lunga serie di incarichi, tra i quali l’instancabile impegno nella Pastorale Giovanile della Diocesi d’Ivrea e la mansione di parroco di Romano Canavese, dal 1999 al 2005, infine nominato vicario generale in Valchiusella e in Valle Sacra. Nel luglio del 2010 il ritorno a Ivrea, dove è subentrato a don Renzo Gamerro alla guida della parrocchia di San Lorenzo, prima dell’attuale incarico di parroco di Borgofranco, Baio Dora poi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter