Attualità
Castellamonte

Musica e moda uniti in vista di due centenari

La sezione professionale di moda dell'Istituto Felice Faccio curerà le divise indossate dai musici della Filarmonica castellamontese

Musica e moda uniti in vista di due centenari
Attualità Castellamonte, 14 Novembre 2021 ore 20:00

Musica e moda uniti in vista di due centenari: la sezione professionale dell'Istituto Felice Faccio curerà le divise indossate dai musici della Filarmonica castellamontese in occasione dei duecento anni di fondazione.

Musica e moda uniti in vista di due centenari

Un felice connubio si è formato tra due mondi completamente diversi: la moda e la musica si fondono grazie all’unione tra l’Istituto Superiore «25 Aprile-Faccio» e la Filarmonica di Castellamonte. Infatti, quest’ultima tra pochi mesi festeggerà i duecento anni di fondazione e, tra le iniziative che maggiormente impegneranno il direttivo, vi è, senza dubbio, il rinnovo delle divise che rappresentano, da sempre e per tutte le formazioni, la propria identità, raccontando la storia e i valori che si vogliono tramandare.

La storia della Filarmonica

Nel corso dei duecento anni di storia musicale, la Filarmonica di Castellamonte ha inaugurato la prima divisa il 10 luglio 1955 grazie alla generosità di molti concittadini e soprattutto dell’allora presidente onorario Cesare Scavarda. Le divise successive sono state adottate nel 1982 e nel 2002. Nel 2022 anche il Liceo Artistico «25 Aprile-Faccio» taglierà l’importante traguardo dei cent’anni di fondazione e, insieme alla Filarmonica, sono stati pianificati alcuni progetti che accomuneranno le due longeve istituzioni.

Progetti con il Faccio

Il primo coinvolge la classe 5I di Moda, con le professoresse Francesca Delli Carri e Rita Cuppone e le loro sedici allieve Virginia Arese, Ilenia Cusmai, Veronica De Biasio, Giovanni Di Filippo, Martina Enrico, Beatrice Malosti, Raluca Mihalea, Aurora Pintore, Elena Piras, Alice Renda, Francesca Rore, Linda Rosso, Roberta Sereno Regis, Letizia Solive, Margherita Stracuzzi, Letizia Vescovo. Venerdì 29 ottobre sono entrate insieme nella Casa della Musica, dove le studentesse hanno avuto la possibilità di analizzare dal vivo i modelli e i tessuti delle divise estive e invernali della banda musicale. Nelle prossime settimane verranno realizzati disegni e modelli per arrivare a proporre le migliori idee e soluzioni per le nuove divise. Per gli allievi si tratta di un’interessante possibilità di studio di un caso concreto, mentre per la filarmonica è una opportunità unica per provare a distinguersi anche a livello estetico.

Il commento del direttivo

«Il direttivo ha grandi aspettative sul risultato del progetto perché conosce il livello professionale dell’Istituto coinvolto - ha sottolineato il Presidente Giacomo Spiller - e si è subito messo alla ricerca di sponsor e sostenitori per rendere possibile il confezionamento delle divise». Un progetto che lega due realtà castellamontesi con una longeva e importante storia alle proprie spalle.