Menu
Cerca
buone notizie

Piemonte in ZONA BIANCA da lunedì, ecco cosa cambia

Il presidente Cirio raccomanda alla prudenza, rimane l'obbligo di indossare le mascherine.

Piemonte in ZONA BIANCA da lunedì, ecco cosa cambia
Attualità Torino, 11 Giugno 2021 ore 19:43

Piemonte in ZONA BIANCA da lunedì, ad annunciarlo ufficialmente il presidente regionale Alberto Cirio.

Piemonte zona bianca

D lunedì finalmente il Piemonte sarà in zona bianca. Ad annunciarlo sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Alberto Cirio che comunque tiene a raccomandare prudenza e sottolinea che "non vuol dire che non dobbiamo più stare attenti. Per vivere questa libertà e poterne godere appieno abbiamo il dovere di continuare a essere prudenti. Indossiamo la mascherina, evitiamo gli assembramenti e viviamo questo momento con grande senso di responsabilità".

Rimarranno obbligatori la mascherina e il distanziamento, vietati gli assembramenti.

Le regole

Al momento del passaggio di una Regione in zona bianca, il coprifuoco decade automaticamente. Il divieto di circolazione notturna verrà abolito su scala nazionale, in zona gialla, dal 21 giugno.

In zona bianca i bar e i ristoranti sono aperti senza limitazioni di orario, anche alla sera e anche al chiuso. Nessun tetto massimo per il numero di commensali se i tavoli sono all’aperto. È fissato invece a sei, quello per i locali all’interno.

Per il momento non si può ancora ballare, ma sono consentite tutte le attività sportive, sia al chiuso che all’aperto, sia individuali sia di gruppo. Aperti anche spa e centri benessere.