Attualità
assicurazioni

Rgi Group lancia un nuovo modello di HR services

Dalla formazione alla valutazione della crescita professionale, RGI Group lancia il nuovo modello di Risorse Umane del Gruppo, basato su integrazione e digitalizzazione

Rgi Group lancia un nuovo modello di HR services
Attualità Ivrea, 26 Dicembre 2022 ore 09:03

Rgi Group lancia un nuovo modello di HR services

Tre obiettivi

Rgi Group, fornitore di software core per il mercato assicurativo europeo, ha lanciato il nuovo modello di risorse umane del Gruppo, basato su integrazione e digitalizzazione. I tre pilastri del nuovo modello e dei progetti di HR implementati nel 2022 sono: clarity, relativo all’importanza di semplificare e rendere trasparenti i servizi HR; growth, ambito sotto cui vengono inserite le aree di crescita personale e formazione; e listening, ovvero l’ascolto diretto dei bisogni dei dipendenti. Tre gli obiettivi del progetto: massimizzare la crescita professionale dei dipendenti, diventare una knowledge company e costruire il dna dell’azienda.

Clarity, un modello per le competenze

Alla base del primo pilastro, clarity, si inserisce il nuovo grading model del Gruppo, pensato per monitorare e immaginare la crescita professionale di ciascun dipendente. Inoltre, il nuovo grading model si basa su un nuovo modello di competenze, denominato CODE, acronimo di Connect, Own, Dare, Evolve, pillars del modello stesso, sotto cui vengono classificate tutte le competenze e i comportamenti chiave per la crescita personale e professionale nei diversi ruoli aziendali. CODE è quindi un nuovo strumento che migliora i processi e la gestione dei talenti del Gruppo, dalla selezione di nuovi potenziali candidati alla valutazione delle prestazioni, fino al percorso di crescita di ciascuno e all'identificazione delle persone che saranno protagoniste/chiave per il futuro dell’azienda.
Questo nuovo framework, quindi, ha il fine ultimo di sviluppare e accrescere il potenziale dei dipendenti, nelle seguenti aree: innovazione, collaborazione, apprendimento.

Growth, formazione personalizzata

Per quanto riguarda invece l’ambito growth e quindi principalmente la formazione, RGI Group ha scelto di investire in una learning platform - una sorta di “netflix del training” - con un’interfaccia personalizzata per ciascun dipendente, a seconda del ruolo, delle competenze che già possiede e di quelle necessarie per la sua crescita professionale, oltre che dei suoi interessi personali. Una piattaforma, che si affianca all’Academy già presente da anni in RGI, in cui si lascia ampio spazio anche alla gamification e alla combinazione tra formazione digitale e in presenza. L’innovazione del progetto di formazione sta soprattutto nel passaggio del processo formativo e del monitoraggio delle competenze dalle risorse umane al team stesso.

Listening, l’ascolto per favorire il cambiamento

Infine, per la macro-area della listening, RGI ha scelto di avviare due iniziative: il primo è un progetto per l’ascolto dei dipendenti a livello internazionale, denominato Organizational Network Analysis (ONA), una survey che mira ad identificare tutte le relazioni presenti in azienda e nel Gruppo per capire i percorsi di informazione e comunicazione e per poter anche essere più efficaci nell’inserire una nuova realtà all’interno della struttura esistente. In particolare, l’ONA è molto importante poiché il Gruppo ha tra le sue strategie di crescita futura la previsione di M&A tramite i quali consolidare o estendere il proprio perimetro di business.

Spesso l'analisi delle reti rivela modelli di collaborazione molto diversi dalle strutture gerarchiche formali su cui i leader fanno affidamento per comprendere le operazioni e prendere decisioni: per questo, quindi, questo strumento rappresenta un elemento strategico per il Gruppo a livello internazionale. Un aspetto molto importante che viene analizzato tramite questa survey, è infatti la misurazione del livello di integrazione dell’azienda tra i diversi Paesi, al fine di elaborare, successivamente un modello cross-country che rappresenti tutte le realtà della multinazionale, nel rispetto di ciascuna specificità.

La seconda iniziativa è la creazione e formulazione della nuova Employee Value Proposition di Gruppo: un modello strutturato per mappare l’insieme dei benefit e degli elementi caratterizzanti che Rgi offre ai suoi dipendenti, in ottica di talent retention e talent acquisition. Questo nuovo strumento digitale prevede una serie di Pulse surveys che coinvolgono tutte le sedi del Gruppo RGI, finalizzata alla raccolta dei feedback da parte dei dipendenti riguardo a tutti gli aspetti che impattano sulla loro attività lavorativa, come ad esempio gli stipendi, i benefit aziendali, le politiche di smart e remote working.

 

Seguici sui nostri canali