Settimo Vittone

Rifugio alpino a disposizione dei giovani, in eredità al Comune

Grazie ai benefattori Maria Margherita Baggiore e Michele Nigro

Attualità Ivrea, 08 Luglio 2021 ore 13:05

Rifugio alpino a disposizione dei giovani, in eredità al Comune di Settimo Vittone

Rifugio alpino

Il Comune di Settimo Vittone ha accolto le disposizioni testamentarie di Maria Margherita Baggiore e Michele Nigro attraverso cui cedono all’amministrazione comunale, la proprietà di un fabbricato in località Trovinasse con il vincolo di «metterlo a disposizione della gioventù locale ad uso colonia estiva o rifugio alpino». Il lascito è stato accettato e formalizzato con una delibera nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale.

Il commento della sindaca

«In segno di ringraziamento e come previsto dai termini del lascito – spiega la sindaca, Sabrina Noro – verrà posizionata una targa in ricordo della figlia dei coniugi Nigro-Baggiore, Caterina, prematuramente scomparsa. La struttura sarà oggetto prossimamente di interventi di manutenzione di modo da rispondere alle indicazioni del legato testamentario».
Proprio in questi giorni, la borgata di Trovinasse si appresta a celebrare il suo patrono San Quirico. La festa patronale si svolgerà domenica 11 luglio, a cura dei priori di questa edizione, Vilma Noro e Giorgio Clemente Raga coadiuvati da Maura Ruffino e Francesco Vigna. La Santa Messa sarà celebrata alle ore 11.00.

I benefattori

I coniugi Nigro-Baggiore erano profondamente legati al territorio settimese e hanno disposto diversi lasciti in paese. La signora Baggiore, nata a Vialfré il 9 novembre del 1927, e deceduta il 18 ottobre del 2019 a Settimo Vittone, nelle volontà testamentarie ha confermato le intenzioni già espresse dal marito, morto qualche anno prima, di donare al Comune un bene che potesse essere destinato ai giovani, in memoria della compianta figlia Caterina.