Attualità
Il caso

Strade a Rivarolo una vergogna, la denuncia di Bertot

Le vie più trafficate sono diventate un percorso ad ostacoli

Strade a Rivarolo una vergogna, la denuncia di Bertot
Attualità Rivarolo, 29 Maggio 2021 ore 14:49

Strade a Rivarolo una vergogna, la denuncia di Bertot.

Strade a Rivarolo

"Le strade a Rivarolo sono in uno stato vergognoso", è la denuncia del consigliere di opposizione Fabrizio Bertot. E l’ex sindaco ci accompagna in un tour cittadino tra buche e asfalto che si sgretola per «fotografare» la situazione che in alcuni casi non solo mette a rischio ammortizzatori o pneumatici dei veicoli, ma anche la stessa incolumità di ciclisti e centauri che circolano per le vie del centro, ma non solo.

6 foto Sfoglia la gallery

Il tour in città

«Giusto dieci giorni fa ho detto alla maggioranza e all’assessore di riferimento che con un po’ più di impegno ce la potrebbero fare a risolvere il problema», ha detto Bertot.   In via Favria sono diversi i rattoppi che sono saltati via. Oppure in via Carisia con il manto stradale ammalorato in più punti così come in via Favria o piazza Chioratti. In corso Indipendenza, poi, in prossimità di alcuni tombini il rischio di perdere il controllo di una bicicletta o di uno scooter è reale.

La dununcia di Bertot

«Tutte le arterie di maggior percorrenza - continua il consigliere Bertot - sono davvero in uno stato vergognoso: non capisco che cosa aspettino per mettersi all’opera. Tra l’altro, mi chiedo, sono tutte strade che percorrono anche loro (gli esponenti della maggioranza, ndr) possibile che non se ne accorgono? Possibile che anche loro non provino un minimo fastidio ed essendo gli amministratori della città provino a porre rimedio? Tra la strada per Argentera, corso Torino e poi corso Indipendenza, ovvero le più trafficate e, quindi, non sarà una casualità, è davvero un percorso ad ostacoli quello che i rivarolesi devono affrontare. Eppure, nulla si muove. Anzi, no. Qualcosa si sta facendo in frazione, peccato però che lì sia la Città Metropolitana ad operare e non il Comune di Rivarolo. E’ vero anche, però, che per accorgerti delle cose, devi viverci a Rivarolo e il sindaco non mi pare che non ci viva». E non è escluso che queste sfumature il consigliere Bertot, con il collega di Lista civica Aldo Raimondo, le ripeta anche lunedì sera in Consiglio comunale visto che sul tema ha presentato un’interrogazione chiedendo (nero su bianco) «quali le attività e in che tempi la Giunta metterà in atto per asfaltare le tante strade il cui dissesto è palesemente visibile».