Attualità
Rivarolo Canavese

Un ascensore sulla torre di nord-est del Castello Malgrà

L’amministrazione cerca i finanziamenti per la tutela conservativa della torre centrale e la fruizione del primo piano.

Un ascensore sulla torre di nord-est del Castello Malgrà
Attualità Rivarolo, 03 Settembre 2022 ore 05:46

Un ascensore sulla torre di nord-est del Castello Malgrà, l’amministrazione cerca i finanziamenti per la tutela conservativa della torre centrale e la fruizione del primo piano.

Un ascensore sulla torre di nord-est del Castello Malgrà

In ascensore fin su ai merletti delle torri del Castello Malgrà? Sì, è questa una delle idee al centro del progetto che l’Amministrazione di Rivarolo intende realizzare con un programma di investimenti sul Castello Malgrà, finalizzati alla tutela conservativa della torre centrale del Castello e alla fruizione del primo piano del Castello da parte delle persone diversamente abili mediante l’inserimento di un ascensore nella torre nord-est.

Affidato l'incarico

E nell’anno in cui il monumento cittadino festeggia i 40 anni da quando la città ne ha avuto il possesso, l’assessorato di Lara Schialvino ha puntato i riflettori anche sul maniero cercando di reperire le risorse per l’investimento attraverso il contributo di Fondazioni bancarie (Crt e San Paolo), MIC e Regione Piemonte. Il primo passo è stato quello di affidare all’architetto Luigi Umberto Casetta, con studio a Villafranca Piemonte, l’incarico professionale per la redazione di un progetto sintetico inerente, appunto, il restauro murario della torre centrale, l’inserimento di un ascensore nella torre nord-est e opere varie di manutenzione del Castello Malgrà; incarico costato circa 3.800 euro.

Progetto da 470mila euro

Poco dopo la metà di luglio, il progetto è stato consegnato: l’importo complessivo è di 470mila euro di cui quasi 300mila per lavori (262.255,54 euro soggetti a ribasso e 36.975,95 per oneri della sicurezza), a cui è seguito, particolare non secondario, anche il parere favorevole della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino senza il quale, ovviamente, dalle parti di corso Rocco Meaglia non si può muovere nemmeno un mattone. Nel settembre del 1980 il Comune di Rivarolo Canavese approvò l'acquisto del complesso del Castello di Malgrà: 40 anni fa esatti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter