Menu
Cerca
sanità

10 milioni per gli ospedali del Canavese

Bonomo (PD): «La Giunta Cirio valuti il potenziamento delle altre strutture già presenti sul territorio, la costruzione del nuovo Ospedale del Canavese e la realizzazione di nuove Case della Salute».

10 milioni per gli ospedali del Canavese
Cronaca Ivrea, 11 Febbraio 2021 ore 12:47

Bonomo (PD): «Dieci milioni di euro in arrivo per rimettere a nuovo gli ospedali del Canavese».

10 milioni per gli ospedali del Canavese

Dieci milioni di euro per rimettere a nuovo gli ospedali del Canavese e, in generale, 36 milioni per quelli della Provincia di Torino. Gli interventi strutturali, che riguarderanno in particolare i presidi di Ivrea, Ciriè e Chivasso, sono stati inseriti all’interno del decreto del ministero della Salute, approvato mercoledì 10 febbraio dalla Conferenza Stato-Regioni: si tratta di risorse messe a disposizione dalla Legge Finanziaria del 2019 e che ora sono finalmente disponibili.

La ripartizione

Per la ristrutturazione e l’adeguamento normativo monumentale dell’ospedale di Chivasso, sono stati stanziati 6,9 milioni di euro distribuiti tra il 2024 ed il 2025. A Ciriè arriveranno 2,5 milioni di euro per l’adeguamento degli impianti tecnologici, di quello antincendio e per l’esecuzione delle opere ai fini della tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.  Infine altri 1,5 milioni di euro saranno destinati ad Ivrea per il rifacimento dei montanti elettrici e per la distribuzione ai fini antincendio.

Il commento del deputato Bonomo

«Grazie allo stanziamento di queste importanti risorse – commenta la deputata canavesana del Partito Democratico, Francesca Bonomo – garantiremo massima sicurezza sanitaria e un’assistenza di qualità a tutto il territorio. Investimenti importanti per la nostra Asl To4, fondamentali per affrontare al meglio non solo l’emergenza in corso, ma che risulteranno strategici soprattutto per la post-pandemia». Non manca poi un invito alla Regione: «Sarebbe però utile che la Giunta Cirio promuova una riflessione insieme agli amministratori locali, ai parlamentari e ai consiglieri regionali del territorio – aggiunge Bonomo – per valutare il potenziamento delle altre strutture già presenti sul territorio, la costruzione del nuovo Ospedale del Canavese e la realizzazione di nuove Case della Salute, visto che all’interno del Piano del Recovery Fund sono presenti una serie di fondi dedicati al potenziamento della sanità territoriale: noi siamo pronti a sederci attorno ad un tavolo e valutare insieme tutte le strategie possibili per migliorare i servizi in Canavese e nelle Valli di Lanzo».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli