Polemiche

5G i sindaci della Valchiusella scrivono a Asl e Arpa

Sulla nuova tecnologia ad oggi solo Ivrea ha detto sì

5G i sindaci della Valchiusella scrivono a Asl e Arpa
Ivrea, 23 Maggio 2020 ore 00:30

5G i sindaci della Valchiusella scrivono a Asl e Arpa dopo la raccolta firme dei cittadini.

5G

Dopo  la preoccupazione espressa da alcuni cittadini della Valchiusella, rispetto ad eventuali progetti di sperimentazione di sistemi di comunicazione elettronica di quinta generazione (5G), le Amministrazioni Comunali della Valchiusella intendono dare una prima e circostanziata risposta. Ed hanno anche scritto una lettera ad Asl e Arpa.

I sindaci

“Al fine di evitare infondati allarmismi circa la prossima installazione di tali apparati, che la sperimentazione sulla tecnologia in oggetto è stata autorizzata ad oggi dalla sola Amministrazione Comunale di Ivrea. Per questo motivo diversi Comuni della cintura hanno inteso prendere le distanze da questa scelta, con ordinanze di divieto di sperimentazione o installazione. In Valchiusella nessuno ha proposto tale sperimentazione. Anche perché  il territorio è caratterizzato da densità abitative e strutture urbane che mal si prestano a essere un terreno di studio che possa in qualche modo fornire dati caratterizzati da sufficiente validità in termini di efficienza tecnologica e verifica delle ricadute ambientali.

Le azioni

Le   Amministrazioni della Valle hanno chiesto un parere ufficiale all’autorità competente in materia di sanità pubblica (ASL) e all’autorità compente in materia ambientale (ARPA Piemonte), nonché ai Ministeri della Salute, dell’Ambiente e della Pubblica Istruzione con una lettera a firma di tutti i Sindaci della Valle. Poi solleciteranno la  Regione, sempre con lettera a firma di tutti i Sindaci della Valle, per concludere in tempi brevi i lavori di realizzazione della rete per la banda ultra larga (BUL). Il completamento di questa infrastruttura migliorerà velocità ed efficienza del settore internet già con l’attuale 4G, consentendo di fornire a pubbliche amministrazioni, aziende e popolazione gli strumenti ad oggi indispensabili per ottemperare a normative come quelle della fatturazione elettronica e della digitalizzazione degli adempimenti burocratici in genere, oltre che a sostenere le modalità di lavoro agile e di didattica a distanza (necessità purtroppo evidenziate bruscamente proprio in questi ultimi mesi).

Ordinanze e regolamenti

I singoli Comuni si doteranno (o provvederanno agli opportuni aggiornamenti) di specifico Regolamento, atto ad assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti radioelettrici, di radiodiffusione e di telefonia mobile, nonché a minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici.  Tutte le Amministrazioni, con iniziative singole o tramite momenti di incontro a livello sovra comunale, si impegnano ad aggiornare i cittadini sull’esito delle azioni intraprese e rimangono a disposizione per eventuali chiarimenti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità