trasporti

A Caselle e Borgaro nuovi disservizi sulla linea Sadem

Giungere in orario al lavoro è diventata una chimera per parecchi pendolari.

A Caselle e Borgaro nuovi disservizi sulla linea Sadem
Torino, 12 Settembre 2020 ore 17:11

A Caselle e Borgaro nuovi disservizi sulla linea Sadem.

Cosa accadrà da lunedì 14 settembre?

In tanti si chiedono se l’avvio delle lezioni “in presenza” sarà sostenibile per l’attuale linea. Utenti e amministratori pubblici non nascondono le preoccupazioni per il rientro a scuola. I timori sono alimentati anche dalle limitazioni di capienza imposte dall’epidemia di Covid-19.

Protesta dei passeggeri

Giungere in orario al lavoro è diventata una chimera per parecchi pendolari. La testimonianza di Anna Maria Murano, rappresentante degli utenti Sadem, è significativa: “Solamente una volta sono riuscita a salire sul mezzo in orario. Altrimenti capita di restare a terra e dover attendere la corsa successiva. Si sono inviate parecchie e-mail alla Sadem e non abbiamo ricevuto risposte. La nostra intenzione sarebbe quella di presentarci davanti alla sede della ditta di trasporti per sensibilizzare l’opinione pubblica”. Ci si augura che con gli allievi si aumenteranno le corse al mattino e al pomeriggio.

Dialogando con l’Agenzia per la Mobilità

Gli amministratori casellesi e borgaresi si sono già attivati. Si è cercato un confronto con l’Agenzia per la Mobilità Piemontese. Lo scopo è ottenere delle delucidazioni sui trasporti su gomma e anche su quelli della Gtt. Infatti con i lavori del passante ferroviario i treni tra Venaria e Torino sono stati interrotti. Ha affermato il sindaco casellese Luca Baracco: “Chiediamo che le corse vengano garantite in modo sufficiente entro lunedì 14 settembre. La società ci ha risposto che saranno in grado di accogliere tutti i passeggeri”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità