Menu
Cerca

A Devesi, il semaforo ti multa se passi col rosso… o sei senza assicurazione

A breve l'installazione del nuovo impianto semaforico 

A Devesi, il semaforo ti multa se passi col rosso… o sei senza assicurazione
Cronaca 05 Agosto 2017 ore 13:32

A breve l’installazione del nuovo impianto semaforico 

CIRIE’. Quello di Devesi sarà il primo semaforo inserito nella mappa della “Città Sicura” che la Giunta del sindaco Loredana Devietti ha intenzione di realizzare nei punti di ingresso di Ciriè. Non solo chi passa con il semaforo rosso, ma contravvenzioni anche a chi non avrà il veicolo in regola, per revisione ed assicurazione o, peggio, per chi risulterà in possesso di un veicolo rubato. “Sicurezza prima di tutto in un tratto dove l’incidentalità è elevato – commenta il primo cittadino – Per questo abbiamo deciso di monitorare il tratto di strada tra via Stura e via Della Chiesa con una apparecchiatura dotata di videocamera che consente di riprendere tutti i veicoli che passano con il rosso. Sarà anche una strumentazione di supporto alle Forze di Polizia che dovranno intervenire a seguito di un eventuale sinistro causato da un passaggio con il semaforo rosso in quanto si potrà esaminare un video dell’accaduto. Il sistema “Città Sicura” consentirà di monitorare le vetture che entrano in città, segnalando alle Forze dell’Ordine chi fosse sprovvisto di assicurazione, revisione o risultasse auto rubata. Pensiamo di installare altri sistemi Vista Red come quello di Devesi anche negli altri punti di ingresso della città”. Ma fino ad ora, quel semaforo a Devesi non è stato collocato. E i consiglieri di opposizione del Pd (Luca Capasso, Francesco Brizio e Federico Ferrara) hanno fatto notare che l’impianto semaforico all’avanguardia non è ancora stato collocato. Causa, questa, di un calo (a detta dei consiglieri) delle sanzioni amministrative comminate dalla Polizia Municipale? “Le sanzioni non sono calate rispetto allo scorso anno – precisa il sindaco Loredana Devietti – Anzi, al 30 giugno di quest’anno, paragonate allo stesso periodo dello scorso anno, le multe sono risultate maggiori. Ovviamente, questo dato non è direttamente proporzionale ad un maggiore introito nelle casse comunali perchè questo dipende dai pagamenti fatti dagli utenti sanzionati. In merito alla collocazione del nuovo impianto semaforico non si è potuto ancora provvedere non per mancanza di volontà dell’Amministrazione comunale, ma perchè l’operazione non è fattibile senza il nulla osta della città metropolitana che è proprietaria della strada dove verrà collocato il semaforo. Le autorizzazioni ci sono, adesso, e potremo provvedere ad effettuare l’intervento per pensare poi alla collocazione di simili semafori anche nelle altre zone di ingresso della città”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli