Cronaca
via della lumaca

A Rivarolo modifiche alla viabilità, ecco cosa cambia

A Rivarolo modifiche alla viabilità, ecco cosa cambia
Cronaca Rivarolo, 23 Giugno 2020 ore 07:33

A Rivarolo modifiche alla viabilità che dovrebbero portare maggior sicurezza in via della Lumaca.

A Rivarolo modifiche alla viabilità

Via della Lumaca cambia volto: l'Amministrazione comunale ha approvato il progetto per gli interventi di modifica di una strada più volte teatro di incidenti nel corso degli anni. Appena un anno fa proprio in via della Lumaca si verificò il terribile incidente in cui perse la vita Elisa Bonvita, 26 anni, stagista della biblioteca comunale.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale a Rivarolo: camion investe una ciclista | FOTO
Elisa Bonavita, sala gremita per l'ultimo commosso saluto alla giovane stagista | VIDEO

Nel dettaglio...

“Assessore Schialvino, nella seduta del 10 giugno, la giunta ha approvato il progetto per la risistemazione dell’asse stradale di via della Lumaca. In che cosa consiste l’intervento?”
“L’intervento vuole mettere in sicurezza gli incroci posti a inizio e fine di via della Lumaca, nello specifico l’incrocio con via Favria e quello con corso Torino. L’intersezione con via Favria è stata ristudiata per porre maggiore attenzione al lungo attraversamento pedonale, anche con l’aggiunta di isole salva pedone poste tra la carreggiata di via Favria e l’attraversamento pedonale stesso. Nel progetto è stata predisposta una nuova fase semaforica esclusivamente dedicata ai pedoni, a chiamata, durante la quale vi sarà lo stop dei veicoli provenienti da tutte le direzioni. L’intersezione con corso Torino prevedrà la realizzazione di un nuovo impianto semaforico per poter ottimizzare i tempi di passaggio dei veicoli e ridurre i tempi di fermata. I semafori previsti sono di nuova generazione, elaborati per evitare le congestioni soprattutto durante le ore di punta della città. Questi semafori, detti “intelligenti”, studiano il traffico veicolare e cambiano i tempi di attesa tra il rosso e il verde nelle diverse ore della giornata”.

“L’opposizione voleva che questo progetto s’inserisse nel piano urbano del traffico. Cosa risponde a questa critica?”
“Il progetto di via della Lumaca ha ottenuto i fondi per l’avvio della progettazione prima dell’incarico affidato per la redazione del Piano Urbano del Traffico. Il PUT costituisce uno strumento tecnico amministrativo di breve periodo, finalizzato a conseguire il miglioramento delle condizioni della circolazione e della sicurezza stradale, la riduzione dell'inquinamento acustico ed atmosferico e il contenimento dei consumi energetici, nel rispetto dei valori ambientali. L’analisi di via della Lumaca si integra perfettamente con le finalità del PUT e deve essere letta come un primo step, già in fase di attuazione, dello stesso”.

“Sparirà la microrotonda di corso Torino, davanti alla stazione GTT?”
“La microrotonda sparirà, non aveva le dimensioni idonee per definirsi una rotonda a norma e le dimensioni dell’area non permettevano la possibile modifica della rotatoria esistente per poter ottenere le caratteristiche idonee per essere definita a norma. Negli anni la minirotonda, avendo scarsa visibilità per gli utenti provenienti dall’innesto di via della Lumaca su corso Torino, è stata spesso causa di incidenti automobilistici. In sostituzione verrà posizionato un semaforo intelligente che, tramite la presenza di radar di controllo e di conteggio del traffico, si azionerà in base al traffico veicolare presente. Grande attenzione verrà posta alla pista ciclabile che al momento si trova a ridosso della rotonda. Verrà ribaltata dalla parte opposta della carreggiata, così da metterla in maggiore sicurezza; l’attraversamento della ciclo/pedonale su corso Torino verrà traslato più a nord e lo stesso verrà maggiormente protetto dall’ampliamento dello spartitraffico posto a intersezione con il viale di ingresso degli autobus alla stazione GTT”.

“Quali saranno i tempi del cantiere?”
“Una volta dato il via ai lavori si prevede circa un mese di lavorazioni per l’intersezione con via Favria ed un ulteriore mese e mezzo per l’intersezione con corso Torino. Il cantiere cercherà di ridurre il più possibile i disagi sulla viabilità.”