Leini

Addio a Mario Faletti il re del cioccolato

Titolare della ditta Giordano Cioccolato, era un vero e proprio mostro sacro dell’arte bianca.

Addio a Mario Faletti il re del cioccolato
Leini, 16 Ottobre 2020 ore 18:47

Addio a Mario Faletti era il titolare della ditta Giordano Cioccolato di Leini, aveva 74 anni.

Addio a Mario Faletti

E’ improvvisamente mancato questo pomeriggio, 16 ottobre, all’Ospedale di Chivasso, il maître chocolatier leinicese Mario Faletti, 74 anni. Titolare della ditta Giordano Cioccolato, era un vero e proprio mostro sacro dell’arte bianca. Un uomo che aveva fatto della tradizione, della cultura del cibo, del lavoro artigianale, delle vere e proprie ragioni di vita. Da più di cinquantanni ha diretto la storica azienda di maestri cioccolatai che nel 2017 ha festeggiato 120 anni di fondazione.

Azienda famigliare

Accanto a lui c’è sempre stata la moglie Luigina (compagna di vita e di lavoro) e nel tempo l’ingresso in azienda dei figli Marco, alla produzione, e Laura, all’amministrazione e al marketing. Una famiglia unita che oggi ha perso un importante punto di riferimento. Un uomo mite, cortese, intelligente, attento all’innovazione ma sempre cauto nel lanciarsi in imprese che non potesse controllare o che sfociassero in un’attività industriale. Una produzione limitata, la sua, proprio per garantire il sapore, gli aromi, il gusto e la genuinità di un prodotto sopraffino realizzato da mani sapienti.

Cioccolatini raffinati

I suoi cioccolatini, le sue giacomette, tutti fatti rigorosamente a mano, con ricette antichissime, hanno fatto il giro del mondo finendo sulle tavole di numerose personalità e sono state insignite, così come la sua crema di cioccolato, di premi internazionali. Il suo ingegno e la sua caparbietà non sono venuti meno neppure dopo la tragica alluvione del novembre del 1994 che distrusse completamente, in via Lombardore, macchinari e produzione. Da allora decise, in accordo con la moglie, di spostare il laboratorio in via Volpiano, sede attuale della rinomata ditta che ha, però, sempre mantenuto il suo elegante con stile agè negozio di Torino, in piazza Carlo Felice.

Un vero maestro

Leini oggi ha perso un importante protagonista della cultura culinaria e del mondo della cioccolata raffinata, capace di mantenere viva una rara quanto sopraffina cultura con lo sguardo volto alla qualità e alla soddisfazione dei propri affezionati clienti, piuttosto che al profitto. E in questo Faletti è stato un maestro, valorizzando e trasferendo alle future generazioni, con sapienza, umiltà e generosità, uno dei più rinomati patrimoni gastronomici italiani e piemontesi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità