Cronaca
l'addio

Addio al dolce sorriso dell’infermiera Stefania

Era una madre, una moglie e un'infermiera speciale.

Addio al dolce sorriso dell’infermiera Stefania
Cronaca 07 Maggio 2022 ore 05:33

Addio a Stefi, l'infermiera con la passione per gli U2. Stefania Biamonte è venuta a mancare domenica 1 maggio, all'età di 49 anni, per un male incurabile.

Addio al dolce sorriso dell’infermiera Stefania

Così la ricorda il figlio Alberto, a nome degli altri quattro fratelli e del padre Lorenzo Valdisserri, medico di Medicina Interna presso l’ospedale di Ciriè: «Mia madre era una persona bravissima e con un un cuore grande. Sopra ogni cosa ha sempre messo la propria famiglia. Fin da ragazza è sempre stata fermamente convinta che avrebbe voluto diventare un'infermiera». Stefania, dopo aver seguito un corso apposito, nel 1995 entra in servizio al Pronto Soccorso dell'ospedale di Ciriè, in via Battitore. Resta a disposizione nell'utenza, al triage, per una quindicina d'anni.  Nel 2016, quindi, s'ammala  di un tumore raro: il Ehe Sarcoma, nel suo caso polmonare. Da quel momento ha svolto servizio, quando la salute glielo permetteva, negli ambulatori.
Interviene ancora il figlio Alberto: «Attualmente operava in ambulatorio. Tuttavia preferiva di gran lunga l'attività nel Dea. Benché fosse un mestiere duro, a lei piaceva moltissimo e non l'è mai pesato».

Lavorava nel nosocomio di via Battitore

Stefania ha svolto tutto il suo percorso lavorativo nel nosocomio di via Battitore a Ciriè trascorrendo il suo tempo libero nell'ascolto delle canzoni degli U2, il suo gruppo musicale preferito. Così la ricordano con commozione i colleghi: «E' mancata all’affetto dei suo cari una madre, una moglie e un'infermiera speciale. Dopo una lunga battaglia contro un male che ha sempre affrontato con estremo coraggio e determinazione, ha intrapreso un nuovo viaggio. Ha sostenuto, caparbiamente, l'associazione “Laura Ehe Italia” spronando tutti coloro che la conoscevano a contribuire per la ricerca. Gli amici e i colleghi la salutano con affetto e stima. Ciao Stefi. Buon Viaggio». Il funerale si è tenuto martedì 3 maggio, nel duomo di San Giovanni. I familiari ringraziano tutti coloro che sono stati vicini al marito Lorenzo Valdisserri, ai 5 figli e a tutti gli altri parenti. La famiglia ringrazia, in particolare, tutti i colleghi di Stefi che si sono messi a disposizione per dare una mano.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter