Menu
Cerca

“Addio cavaliere”, lunedì i funerali di Gianbattista Goffi

MATHI. Sarà celebrato oggi, domenica 30 luglio, alle 17,30 presso l'abitazione di via Circonvallazione il rosario in memoria di Gianbattista Goffi. Lunedì 31, invece, si svolgeranno i funerali alle 15 presso la chiesa di San Mauro e sarà l'ex sindaco Crispino Caudera a ricordarlo nel corso della messa funebre.

“Addio cavaliere”, lunedì i funerali di Gianbattista Goffi
Cronaca 30 Luglio 2017 ore 12:05

MATHI. Sarà celebrato oggi, domenica 30 luglio, alle 17,30 presso l’abitazione di via Circonvallazione il rosario in memoria di Gianbattista Goffi. Lunedì 31, invece, si svolgeranno i funerali alle 15 presso la chiesa di San Mauro e sarà l’ex sindaco Crispino Caudera a ricordarlo nel corso della messa funebre.

MATHI. Sarà celebrato oggi, domenica 30 luglio, alle 17,30 presso l’abitazione di via Circonvallazione il rosario in memoria di Gianbattista Goffi. Lunedì 31, invece, si svolgeranno i funerali alle 15 presso la chiesa di San Mauro e sarà l’ex sindaco Crispino Caudera a ricordarlo nel corso della messa funebre. Il cavaliere Battistino, così come lo chiamavano tutti, è mancato giovedì scorso all’età di 86 anni. Nativo di Mathi ha ricoperto il ruolo di assessore e consigliere comunale dal 1955 al 1980. Per 27 anni è stato presidente della Filarmonica Mathiese e fondatore del Gruppo Majorettes che ha portato alto in nome di Mathi in eventi di prestigio, come la Festa dei Fiori a Ginevra. Presidente del Consiglio Pastorale mathiese per 35 anni e fondatore, nel 1946, dello storico Carlevà ‘d Mathi che nella sua ultima edizione del 1981 sotto la presidenza di Goffi, ha visto la partecipazione di 180 carri e di 40mila spettatori. Dopo gli studi di elettromeccanica e un periodo di tirocinio presso una bottega torinese specializzata nel settore motori, ha aperto prima in via Santa Lucia e poi in via Circonvallazione la sua ditta che nel corso degli anni di attività ha dato lavoro a 64 persone. Papà di tre figli e nonno di cinque nipoti, la politica era la sua passione. Trasmessa al figlio Alberto. “Con lui non se ne è andata solo una parte di storia mathiese, ma un personaggio di spicco per tutta la zona…” hanno detto le centinaia di persone che hanno portato l’ultimo saluto al cavalier Goffi. “Mio padre non sapeva dire di no – commenta Alberto, uno dei figli – Ha sempre supportato me i miei fratelli nelle nostre scelte. La sua passione più grande? I nipoti. Lo ricorderò sempre ogni domenica, capotavola, mentre giocava con tutti loro…”. Tante persone che sono state vicine ai figli e alla moglie Mariuccia in questi giorni di dolore.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli