Al “Pranzo della Tradizione” a Nole c’è bisogno del sostegno di tutte le associazioni

La novità rispetto allo scorso anno è proprio la collaborazione di tutte le associazioni del paese per augurare ai nolesi buone feste

Al “Pranzo della Tradizione” a Nole c’è bisogno del sostegno di tutte le associazioni
Lanzo e valli, 19 Novembre 2019 ore 23:34

Al “Pranzo della Tradizione” a Nole c’è bisogno del sostegno di tutte le associazioni.

Al “Pranzo della Tradizione” a Nole c’è bisogno
del sostegno di tutte le associazioni

Sulle tavole torneranno protagonisti i piatti tipici della tradizione piemontese e canavesana. Quelli preparati con le ricette di un tempo, che lo chef sta già riunendo per definire il ricco e gustoso menù che verrà presentato. Quando? Domenica 15 dicembre in occasione del «Pranzo con i piatti della tradizione» che, dopo il successo dello scorso anno (è stata la prima edizione), fa il bis con un nuovo appuntamento in programma dalle 12 presso il centro polifunzionale «Nole Forum» di via Devesi.

Organizzato dal gruppo «’L Nost Pais»

A organizzare l’evento mangereccio è come lo scorso anno, il gruppo culturale per l’arte e la storia ‘L Nòst Pais insieme alla Pro Loco. I due presidenti, rispettivamente Franco Ghirello e Giuseppina Gardetto, sono già al lavoro con le rispettive compagini per programmare l’evento.

Serve la collaborazione di tutte le associazioni

Ma c’è una novità a spiegarla è proprio il presidente Ghirello. «Abbiamo deciso di riproporre il pranzo con i piatti della tradizione che, lo scorso anno, ha riscosso successo – spiega Ghirello – Ma quest’anno abbiamo voluto allargare l’invito a partecipare come organizzatori, a tutte le associazioni del paese. Alcune hanno già dato la loro adesione a collaborare con noi e la Pro Loco. Il Comune concederà il patrocinio e la possibilità di utilizzare gli spazi del Nole Forum. Quello che speriamo è che tutte le associazioni collaborino con noi per questo appuntamento che vorremmo fosse un momento conviviale di scambio di auguri. Una occasione dove le associazioni, tutte insieme, rivolgono al paese e ai suoi residenti gli auguri di buone feste. Spero davvero in una adesione massiccia e colgo l’occasione – conclude Franco Ghirello – per rivolgere alle associazioni che ancora non ne fossero a conoscenza, l’invito a contattarci e ad essere con noi partner di questa iniziativa gastronomica».

Roberta Vernè

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve