ROCCA CANAVESE

Albero cade in strada, borgata isolata. Tra i residenti anche un 83enne (LE FOTO)

La caduta del grande arbusto è stata causata dal violento nubifragio che si è abbattuto in zona questa mattina, domenica 30 agosto

Albero cade in strada, borgata isolata. Tra i residenti anche un 83enne (LE FOTO)
Ciriè, 30 Agosto 2020 ore 13:35

Albero cade in strada, borgata isolata. Tra i residenti anche un 83enne. A ROCCA CANAVESE

2 foto Sfoglia la gallery

Albero cade in strada, borgata isolata.
Tra i residenti anche un 83enne

Per fortuna non si è accorto di nulla e ha scoperto di essere rimasto isolato a Case Gabaccia, località rocchese in cui vive, solo dopo l’intervento della Protezione Civile AIB che ha liberato la strada dal grande albero caduto, causa maltempo. Questa mattina, domenica 30 agosto, anche il paese di Rocca Canavese è stato colpito dal violento nubifragio che ha fatto parecchi danni nel vicino Canavese e anche nel Ciriacese.

Isolata la località di «Case Gabaccia»:
immediato l’intervento dei volontari della Protezione Civile AIB

«Fortunatamente nessun danno a cose o persone – commenta il sindaco Alessandro Lajolo che è immediatamente corso sul posto insieme ai volontari di Protezione Civile – Case Gabaccia è rimasta isolata a causa di un grande albero caduto sulla carreggiata. In quella borgata vive anche Giovanni, un signore di 83 anni che, per fortuna, si è accorto di quanto era successo solo dopo che i lavori di ripristino della carreggiata erano pressochè conclusi. Abita a Rivarolo ma trascorre i week end nel nostro paese».

Il «grazie» del sindaco Alessandro Lajolo ai volontari

«A nome di tutta la nostra comunità ringrazio i volontari della Protezione Civile Aib sezione di Rocca per il lavoro svolto questa mattina – conclude il primo cittadino – In pochi minuti la strada è stata liberata dall’arbusto caduto, ed è tornata libera». Nove i  volontari impegnati nell’operazione, insieme al sindaco Lajolo e a due mezzi di soccorso. «Un plauso all’assessore Sergio Audi – conclude il sindaco – che all’alba stava già effettuando sopralluoghi sul territorio rocchese per valutare altri interventi da effettuare dopo il violento nubifragio. Da questo episodio, si evince l’importanza del taglio delle piante sulla fascia di rispetto stradale per garantire un adeguato grado di sicurezza a tutti». In merito esiste una apposita ordinanza sindacale che va rispettata.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità