Menu
Cerca

Aree Ata chiesto consiglio aperto

I consiglieri di opposizione di Caselle chiedono chiarimenti sul mega progetto.

Aree Ata chiesto consiglio aperto
Torino, 28 Marzo 2018 ore 11:35

Aree Ata chiesto consiglio aperto. La vicenda riguarda non solo Caselle Torinese ma tutto il Ciriacese.

Aree Ata chiesto consiglio aperto

Chiesto consiglio aperto sulle Aree Ata.  Lunedì 26 marzo  il consigliere Andrea Fontana  ha consegnato  il documento. Sottoscritto dai cinque consiglieri di minoranza. Infatti il segretario comunale  Maria Teresa Ru ne ha preso atto durante il consiglio convocato a Palazzo Mosca.

Ricorsi sulla mega-shopville

Nel 2017 la società Fih ha presentato  ricorso contro  il comune di Caselle. Le motivazioni  dell’azione legale sono emerse  solo alla fine di gennaio 2018. Si contesta  l’eccessiva vicinanza  del “Caselle Open Mall” all’aeroporto Sandro Pertini. L’assenza di un crono-programma. Infine l’insufficiente copertura  fideiussoria delle opere di urbanizzazione. Ovvero strade d’accesso.

Convenzione attiva

Da parte sua il sindaco Luca Baracco ha firmato la convenzione  il 30 marzo 2017. Alla presenza dei rappresentanti della Satac-Aedes. Il progetto  porterà  40 milioni di euro  di opere sul territorio. Dai negozi alle attrazioni turistiche e cinema. C’è anche l’idea   di portare un parco tematico del National Geographic.

Viabilità modificata

Infatti gli interventi più consistenti riguarderanno le arterie viarie. Saranno ampliate  le strade che portano all’aeroporto. Via Alle Fabbiche cambierà volto.  Grazie alla realizzazione di una tangenziale. I lavori riguarderanno  per riflesso anche i comuni di Borgaro, San Maurizio e Mappano. I lavori dovrebbero iniziare nella primavera  2o18. Quindi a breve. Salvo variazioni…