Castellamonte

Auto impazzita finisce contro un muretto

Sabato sera movimentato: l'uomo al volante è stato trasportato in ospedale.

Auto impazzita finisce contro un muretto
Castellamonte, 23 Agosto 2020 ore 11:14

Auto impazzita finisce la sua folle corsa contro un muretto: ferito il conducente.

Auto impazzita

E’ stato un sabato sera di lavoro, quello appena trascorso,  per i Vigili del fuoco. Infatti, questa notte i pompieri sono sono intervenuti a Muriaglio, frazione di Castellamonte, per un incidente sulla strada che porta a Campo Canavese. Erano da poco passate le 23, quando è arrivata in centrale una richiesta di soccorso.  Un’automobilista alla guida di una Fiat Punto, per cause ancora in fase di accertamento, ha perso il controllo della vettura.

Contro un muro

L’auto ha terminato, poi, la sua corsa “impazzita” andando a schiantarsi contro un muretto. Sul posto sono giunti i pompieri di Cuorgnè e Ivrea e i militari dell’Arma della compagnia di Ivrea, a cui toccherà ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. L’uomo al volante della Fiat Panda è rimasto lievemente ferito. E’ stato medicato dall’equipe del 118 e trasportato in ambulanza al Pronto soccorso per le cure del caso. Nello schianto per fortuna non sono stati coinvolti altri mezzi. L’utilitaria incidentata è stata recuperata da Aci Galauto.

Dati in Italia

Nel 2019 – dati Istat – sono stati 172.183 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in lieve calo rispetto al 2018 (-0,2%), con 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 241.384 feriti (-0,6%) Il numero dei morti diminuisce rispetto al 2018 (-161, pari a -4,8%), per il secondo anno consecutivo dopo l’aumento registrato nel 2017, e si attesta sul livello minimo mai raggiunto nell’ultima decade. Tra le vittime risultano in aumento i ciclisti (253; +15,5%) e i motociclisti (698; +1,6%); in diminuzione le altre categorie di utenti: pedoni (534; -12,7%), ciclomotoristi (88; -18,5%), occupanti di veicoli per il trasporto merci (137; -27,5%) e automobilisti (1.411; -0,8%). Il marcato aumento delle vittime tra i ciclisti, soprattutto su strade statali nell’abitato e fuori città, è associato anche a una crescita degli incidenti stradali che coinvolgono biciclette (+3,3%), a una sempre maggiore diffusione dell’uso del mezzo a due ruote per gli spostamenti, pari al 25% nel 2019, e all’aumento delle vendite di biciclette, nel 2019 il 7% in più rispetto al 2018.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità