Avvistato cadavere di una donna nel torrente... ma era solo un manichino

Presso la centrale idroelettrica di località ex Amianto di Nole

Avvistato cadavere di una donna nel torrente... ma era solo un manichino
Cronaca 04 Agosto 2016 ore 18:47

Presso la centrale idroelettrica di località ex Amianto di Nole

Un cadavere di una donna avvistato e segnalato nel torrente che porta l'acqua alla nuova centrale idroelettrica di località ex Amianto. Impigliato nel "salto" dove l'acqua acquista più forza. La notizia ha fatto il giro del paese, suscitando prima scalpore e preoccupazione e poi ilarità quando si è scoperto che quello che doveva essere un cadavere non era altro che un manichino. Sarà per i lunghi capelli neri che coprivano il viso, per gli stracci che coprivano in parte il corpo e per le lughe e affusolate gambe che è stata generata l'illusione ottica in chi si è trovato a transitare proprio di lì. Per fortuna, il caso, si è risolto prima che qualcuno abbia avuto l'idea di avvisare le forze dell'Ordine. Il manichino non è altro che l'ennesimo rifiuto ritrovato un quel canale dove si continuano a fermare costantemente rifiuti di ogni genere, in modo particolare bottiglie e contenitori di plastica.