Cronaca

Bimbo morto: il convivente della madre tenta il suicidio in carcere

Voleva impiccarsi. A salvarlo è stata la Polizia Penitenziaria.

Bimbo morto: il convivente della madre tenta il suicidio in carcere
Cronaca 29 Maggio 2019 ore 18:16

Bimbo morto a Novara. Il compagno della mamma del piccolo Leonardo voleva suicidarsi in carcere. E’ stato salvato dalla polizia penitenziaria. Come riporta Novara Oggi 

Bimbo morto, il compagno della mamma tenta il suicidio

Avrebbe tentato il suicidio in carcere Nicolas Musi, 23 anni, il convivente di Gaia Russo, madre del  piccolo Leonardo di venti mesi, deceduto giovedì mattina a Novara a seguito di violenti traumi.

L’accusa di omicidio

Musi accusato come la donna  di omicidio volontario pluriaggravato si trova nel carcere di Novara di via Sforzesca. Secondo fonti sindacali della Polizia penitenziaria sembra che attorno alla mezzanotte di ieri, martedì 28 maggio, l’uomo pur essendo in isolamento, sia riuscito ad annodare alcune lenzuola tentando di impiccarsi.

L’intervento

Gli Agenti della Polizia penitenziaria preposti alla sua vigilanza sono però intervenuti subito, portandolo in infermeria. Le sue condizioni fisiche non sarebbero gravi.

Leggi anche: Bimbo morto: fermati la mamma e il convivente

Bimbo morto, arriva la conferma: è stato ucciso

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter