Bocciatura sospesa dal Tar: lo studente discalculo non è stato agevolato

Il collegio adesso dovrà riunirsi in sessione straordinaria e votare di nuovo.

Bocciatura sospesa dal Tar: lo studente discalculo non è stato agevolato
Torino, 14 Agosto 2018 ore 08:53

Bocciatura sospesa dal Tar: il professore di matematica non ha rispettato la legge.

Bocciatura sospesa dal Tar

La notizia arriva direttamente dal Tar del Piemonte: il collegio docenti dovrà riunirsi nuovamente e valutare di nuovo la bocciatura del ragazzo. Stavolta però la valutazione avverrà senza la presenza del professore di matematica, colui che ha decretato la bocciatura.

Il professore infatti durante l'anno non ha mai applicato la legge: avrebbe dovuto prevedere dei compiti facilitati per il ragazzo, con meno esercizi, e consentirgli di consultare le formule matematiche e usare la calcolatrice. Lo studente infatti ha un disturbo specifico dell’apprendimento (Dsa), che gli insegnanti di un liceo scientifico della val di Susa conoscevano bene: la discalculia (disturbo specifico dell’apprendimento che rende più difficile affrontare calcoli e sviluppi geometrici).

Altri tre debiti

Lo studente aveva a fine anno altri tre debiti, oltre a quello in matematica, in scienze naturali, inglese e latino e quello in matematica, ottenuto senza essere valutato con strumenti appropriati come prevede la legge, ha fatto propendere il professore di matematica per la bocciatura. Il ragazzo ha appena frequentato il terzo anno di liceo.

Il commento del presidente torinese dell’associazione italiana dislessia

"Purtroppo invece sono ancora molti gli insegnanti totalmente disinformati sui disturbi dell’apprendimento - spiega Giorgio Bracesco, presidente della sezione torinese dell’associazione italiana dislessia - trattano la questione come un allenatore prepara i cento metri: più ti alleni e più vai forte. Non è così, un ragazzo dislessico è come un ragazzo con gli occhi azzurri, non c’è modo di fargli cambiare colore. Bisogna accettare che la sua mente compia un percorso alternativo e più difficile rispetto a quello di tutti gli altri per raggiungere la meta. Uno studente dislessico può essere una grande ricchezza perché troverà sempre una soluzione fuori dagli schemi, ma ancora siamo molto lontani dal capirlo".