Menu
Cerca

Bosco in fiamme pensionato nei guai

Allarme piromani in tutte le Valli di Lanzo

Bosco in fiamme pensionato nei guai
Cronaca Ciriè, 31 Ottobre 2017 ore 19:44

Bosco in fiamme ma viene sorpreso e finisce nei guai.  E’ accaduto ad Ala di Stura nelle Valli di Lanzo

Bosco in fiamme: è subito allarme

Aveva appena dato fuoco a delle sterpaglie in frazione Martassina. Fortunatamente le fiamme sono state subito notate da due residenti che lo hanno sorpreso proprio vicino all’incendio che si stava appena propagando. L’uomo è scappato a gambe levate ma è stato successivamente rintracciato nella sua abitazione di Ala dai carabinieri-forestali prontamente intervenuti sul posto.

Paura nel bosco

Tutto ha inizio questa mattina 31 ottobre, poco prima delle 10,30, quando giunge la segnalazione alla centrale dei vigili del fuoco di Torino di una richiesta di intervento in Valle di Lanzo per un improvviso incendio boschivo. A recarsi in frazione Martassina due squadre dei vigili del fuoco del distaccamento volontari di Nole. Quando i pompieri giungono in frazione Martassina il rogo,è già stato quasi completamente domato da due residenti, dotati di grande senso civico. I due raccontano della presenza di un pensionato residente in zona. L’uomo nella fuga avrebbe anche gettato qualcosa tra le rocce. Intanto sul posto arrivano anche i carabinieri-forestali. Iniziano le ricerche e poco lontano dall’incendio viene ritrovato un accendino, di quelli comuni, in plastica, nascosto tra i rovi.

Identificato

Successivamente, il pensionato, classe 1937, residente a Torino ma con una seconda casa proprio ad Ala di Stura, viene rintracciato e identificato dai carabinieri-forestali quando oramai ha raggiunto la sua abitazione.  Il dubbio: stava bruciando le sterpaglie per la pulizia del terreno ma, a causa dell’incuria ha fatto divampare l’incendio boschivo? Poi vistosi scoperto è scappato gettando l’accendino? Tra l’altro, proprio nella medesima area di frazione Martassina, nel mese di luglio, scoppiò un incendio analogo che restò senza responsabili… La tensione resta altissima in questi giorni in tutte le Valli di Lanzo per il timore del propagarsi di incendi boschivi che vista la siccità permanente sarebbero davvero difficili da neutralizzare. Le forze dell’ordine e le amministrazioni comunali invitano tutti alla prudenza e alla vigilanza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli