Cronaca
Scontro a torino

Brutto incidente per l'ambulanza della CRI Mappano che si scontra con un furgone

Feriti portati al San Giovanni Bosco di Torino, fortunatamente nessuno in pericolo di vita.

Brutto incidente per l'ambulanza della CRI Mappano che si scontra con un furgone
Cronaca Leini, 27 Gennaio 2022 ore 01:18

Brutto incidente per l'ambulanza della CRI Mappano che si scontra con un furgone, feriti portati al San Giovanni Bosco di Torino, fortunatamente nessuno in pericolo di vita.

Brutto incidente per l'ambulanza della CRI Mappano

Un'ambulanza della Croce Rossa di Mappano è rimasta coinvolta ieri mattina, mercoledì 26 gennaio 2022, in un terribile incidente in strada Cuorgnè a Torino con un  furgone Ford Transit. L'impatto avvenuto all'incrocio con via Villaretto è stato molto violento ma per fortuna senza gravi danni all'equipaggio dell'ambulanza e al conducente del furgone, tutti trasportati all'ospedale Giovanni Bosco per le cure del caso ma non in pericolo di vita.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale che ora dovranno ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto.

Le rassicurazioni del presidente Riccardo Giuliano

Intanto sono stati in molti a dimostrare solidarietà per quanto accaduto al comitato mappanese della Croce Rossa e il presidente Riccardo Giuliano ha rassicurato tutti con un post sulla pagina Facebook del comitato.

In merito all'incidente che questa mattina ha visto coinvolta una nostra ambulanza, intenta a portare un soccorso urgente, volevamo rassicurare tutti coloro che ci hanno contattato, per esprimere vicinanza e affetto, che il nostro equipaggio sta bene come, per fortuna, anche la controparte. Tutti se la sono cavata con qualche lieve contusione e un grande spavento. Nessun altro utente è stato coinvolto.
Faremo arrivare al nostro equipaggio tutte le attenzioni e la solidarietà che abbiamo ricevuto nella giornata di oggi.

Quando i protagonisti di questi fatti sono tra noi per raccontare è sempre un sollievo, per tutti. Purtroppo i danni, per noi, sono ingenti e molto probabilmente l'ambulanza coinvolta, che aveva solo 4 mesi di attività, dovrà essere dismessa.
Diciamo questo perché per un'organizzazione di volontariato come la nostra perdere un mezzo di soccorso nuovo in questo periodo di emergenza sanitaria mette in estrema difficoltà, ma vi garantiamo che sapremo rimboccarci le maniche e superare quest’avversità nel migliore dei modi, come facciamo quotidianamente e sempre abbiamo fatto in passato.

A tutti coloro che ci hanno invitato ad indire un #crowdfunding per riacquistare il mezzo facciamo sapere che stiamo considerando l'idea e presto vi daremo notizie su come poterci aiutare a superare questo imprevisto.

Ancora Grazie a tutte e a tutti per il supporto ricevuto oggi e Grazie a tutto il nostro personale volontario e dipendente per quanto fanno quotidianamente per il prossimo.

Il Presidente del Consiglio Direttivo
dott. Riccardo Giuliano

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter