Cronaca
Borgofranco d'Ivrea

Cane morde passante, il sindaco di Borgofranco richiama i padroni al rispetto delle regole

"Ma se al posto di un uomo energico, e "coraggioso" nel attuare azioni di difesa, ci fosse stato un fanciullo o una fanciulla, cosa poteva accadere?"

Cane morde passante, il sindaco di Borgofranco richiama i padroni al rispetto delle regole
Cronaca Ivrea, 02 Marzo 2021 ore 06:44

Cane morde passante, il sindaco di Borgofranco Fausto Francisca richiama i padroni al rispetto delle regole.

Cane morde passante a Borgofranco

Il sindaco di Borgofranco Fausto Francisca ha raccontato in un lungo post su Facebook quanto accaduto in paese nei giorni scorsi. Al sindaco è giunta la segnalazione di un cittadino azzannato alla mano da un cane pastore.

In questi giorni, approfittando del bel tempo in questo inizio di primavera, molti si sono recati a passeggiare lungo le vie, lungo le strade bianche, lungo i sentieri nei boschi. Alcuni oltre ai familiari erano accompagnati dai loro amici fedeli: i cani .
Contemporaneamente mi giungono segnalazioni che molti "padroni" di cani non si comportano secondo i regolamenti comunali che prevedono alcune misure di educazione e di reciproco rispetto. I cani di grossa taglia, ancorché accompagnati e tenuti al guinzaglio stretto, debbono essere muniti di museruola. La foto è eloquente: un uomo, per difendersi da un pastore lupo, non tenuto correttamente, è stato azzannato alla mano che cercava di allontanarlo.
Ma se al posto di un uomo energico, e "coraggioso" nel attuare azioni di difesa, ci fosse stato un fanciullo o una fanciulla, cosa poteva accadere?
Se poi è diventata un'abitudine di molti far passeggiare il cane nelle vie pubbliche, in centro o in periferia, o nelle aree verdi per farli defecare, allora è necessario inasprire le sanzioni già previste.
Avere un amico come un cane si può, bisogna però che tutti i possessori, muniti di sacchetto e paletta, provvedano a rimuovere gli escrementi, e, portandosi dietro una bottiglietta d'acqua, provvedano a pulire gli angoli dove gli amici hanno ordinato.
Inoltre, per essere più sicuri e protetti, i padroni dovranno assicurare "gli amici" al fine di evitare azioni risarcitorie pesanti o azioni penali.