“Caselle Open Mall momento storico per la nostra città”

La soddisfazione del sindaco Baracco. I lavori vicino all'aeroporto inizieranno nel 2020?

“Caselle Open Mall momento storico per la nostra città”
Torino, 02 Ottobre 2019 ore 11:49

“Caselle Open Mall momento storico per la nostra città”. Il sindaco Luca Baracco è soddisfatto.

Nuova shopville

Nel 2020 inizieranno i lavori delle aree Ata. Questo è l’obiettivo. Infatti lunedì 30 settembre la società Aedes SIIQ ha ritirato in municipio i permessi a costruire. Commenta il sindaco Luca Baracco: “Si tratta di un momento storico per il nostro Comune. Finalmente si partirà con gli interventi per la costruzione della shoville “Caselle Open Mall”.

Inizio lavori nel 2020?

Non nascondo la grandissima soddisfazione per essere giunti alla fine di un lungo e complesso iter burocratico amministrativo. L’obiettivo era giungere a fine anno al ritiro dei permessi. Ringrazio tutti i dipendenti comunali che hanno lavorato con professionalità. Sono smentite tutte quelle ironie che abbiamo dovuto subire per tanto tempo… Noi eravamo convinti del lavoro che stavamo facendo. Gli interventi richiederanno delle gare d’appalto molto complesse. Per vedere dei lavori occorre attendere il prossimo anno…».

Polizze da 50 milioni di euro

Il gruppo Aedes ha depositato polizze fideiussorie per oltre 50 milioni di euro. Inoltre si verseranno nell’immediato contributi concessori pari a circa 4,5 milioni di euro, afferenti agli oneri di urbanizzazione e al costo di costruzione. Queste sono somme ulteriori rispetto a un milione e mezzo d’euro già versati. L’ area commerciale, di circa 114 mila metri quadrati, sorgerà nella zona adiacente all’aeroporto “Sandro Pertini”.

Gruppo Aedes soddisfatto

Commenta l’amministratore delegato Giuseppe Roveda : «Siamo soddisfatti d’essere arrivati alla fine della fase amministrativa e, contestualmente, all’avvio delle attività propedeutiche alla fase realizzativa che ci permetterà di sviluppare il primo “Open Mall” in Italia con caratteristiche di innovazione, sostenibilità e tecnologia all’avanguardia. Inoltre aver scommesso nel 2013/2014 in un cambio sostanziale del progetto durante l’iter amministrativo ci consente oggi di disporre di un prodotto innovativo in anticipo sulla concorrenza e affrontare serenamente un investimento strategico per il Gruppo che guarda un orizzonte temporale di lungo termine».

Una «cittadella»

Infatti fino al 2013 era previsto uno shopping center tradizionale. Quello che, tempo fa, è stato definito “il nuovo quartiere di Caselle”, diventerà una cittadella, con storiche vie e piazze simile a quelle di Torino. La struttura sarà aperta, protetta da portici e coperture per rendere gradevole l’esperienza dei visitatori. Parecchi saranno gli spazi dedicati alla ricreazione, al divertimento e alla ristorazione. Inoltre verranno aperti negozi fisici per gli acquisti online. Si sono già sottoscritti contratti ha già riportato consistenti risultati con accordi sottoscritti per il 20% della superficie totale. Un altro 50% è in corso di negoziazione.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità