Cronaca

Caso Botulismo ricoverato un bimbo di cinque mesi

Gli accertamenti dell'Asl sono ancora in corso per capire quale sia la causa: si ipotizza il miele.

Caso Botulismo ricoverato un bimbo di cinque mesi
Cronaca Ivrea, 26 Febbraio 2018 ore 15:12

Caso botulismo ricoverato un bombi di cinque mesi di Ivrea.

Caso botulismo

Si tratta di un caso botulismo quello riscontrato con il ricovero di un bimbo di 5 mesi di Ivrea. I genitori erano in vacanza a Roma quando il piccolo ha iniziato ad accusare i sintomi.    In base ai primi accertamenti potrebbe essere stato causato dal miele.

I sintomi

Stitichezza, difficoltà nell'eseguire movimenti corporei, riduzione dei riflessi e altre complicazioni. Sono questi i sintomi accusati, imponendo il ricovero d’urgenza in un ospedale della Capitale. Sono stati poi effettuati altri accertamenti dall'Istituto zooprofilattico, nonché l’esame delle feci.

La diagnosi

E' stata così accertata la presenza del batterio, impossibile da metabolizzare per l’intestino di un neonato. Il botulismo infantile è una malattia rara e piuttosto pericolosa. Se non diagnosticata e trattata in tempo, può mettere a serio rischio la vita.

Gli accertamenti dell’Asl To 4

«In quanto azienda competente per il Comune dove abita la famiglia - fanno sapere dalla sede - ha ricevuto la notifica di botulismo dall'Asl di Roma dove il bambino è stato ricoverato». Ed hanno specificato: «Il servizio Igiene e sanità pubblica e quello per Igiene degli alimenti e della nutrizione si sono immediatamente attivati per effettuare campioni ambientali su polveri e alimentari, ma le analisi sono ancora in corso e non è ancora stata accertata la causa».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter