Menu
Cerca

Castellamonte in lutto per la scomparsa di Vincenzo Fontan

L'ultimo saluto al conosciuto e ben voluto Vincenzo Fontan sarà martedì 20 marzo alle 15 in frazione Spineto.

Castellamonte in lutto per la scomparsa di Vincenzo Fontan
Cronaca Rivarolo, 19 Marzo 2018 ore 15:42

Castellamonte in lutto, grande cordoglio nella città della Ceramica per la scomparsa di Vincenzo Fontan persona molto nota in paese e da sempre legata all’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana”.

Castellamonte in lutto

Grande cordoglio nella città della Ceramica per la notizia della scomparsa di Vincenzo Fontan, persona molto nota in paese. Fontan era stato da sempre legato all’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana”. Da giovane era stato infatti allievo del Maestro Mario Nubola. Quindi, una volta entrato nella formazione bandistica, si era anche reso disponibile per ricoprire ruoli importanti all’interno del direttivo. Era diventato presidente del sodalizio dal 2000 al 2002. Tanti anni passati a fianco del fratello Francesco che ha diretto la banda cittadina per oltre venti anni. Una Castellamonte in lutto  darà l'ultimo saluto a Fontan martedì alle 15 a Spineto. Per l’occasione sarà presente e suonerà una banda composta dai musici di Castellamonte, Spineto, Lugnacco, Cuorgnè, Alto Canavese e Valle Sacra.

Grande cordoglio

Grazie alle conoscenze della sua professione di idraulico, titolare tra l’altro di una ditta denominata “Fire Check”, Vincenzo si è quindi sempre occupato di tutti gli aspetti della manutenzione della Casa della Musica. Dedicando gran parte del suo tempo libero alla realizzazione degli impianti. Una Castellamonte in lutto perde un uomo straordinario. Aveva infatti il dono di saper coinvolgere la gente, di trascinarla, di intrattenerla con simpatiche battute. Mentre quando era il momento della festa aveva sempre in serbo una storia o una canzone che catturava l’attenzione generale. Aveva tanti hobby, tra i quali la passione per le radio antiche che amava restaurare passando ore a sistemare transistor e fusibili.

Addio ad un uomo straordinario

Durante il restauro della Casa della Musica Vincenzo Fontan aveva quindi seguito da vicino tutti i lavori. Proprio in quegli anni vedeva realizzato il sogno di vedere il figlio Matteo studiare e poi lavorare nello stesso settore occupandosi di manutenzione di impianti di riscaldamento.  Negli anni a seguire aveva spronato il figlio Emanuele a intraprendere la carriera del musicista e con enorme soddisfazione lo ha visto diplomarsi al conservatorio di Aosta in clarinetto e dirigere varie formazioni musicali, come la Strange Band di Castellamonte, le bande musicali di Spineto, Lugnacco e Cuorgnè. Una Castellamonte in lutto si è stretta in queste ore attorno al dolore dei familiari. Oltre ai figli Matteo ed Emanuele, lascia la moglie Agnese che lo ha seguito con grande affetto in questi ultimi anni di malattia e di sofferenze.