Ceresole dice addio a Italo Roberi, figura amata del paese

In molti hanno voluto dirgli addio lo scorso 24 novembre.

Ceresole dice addio a Italo Roberi, figura amata del paese
Rivarolo, 04 Dicembre 2018 ore 10:59

Ceresole dice addio a Italo Roberi, aveva 94 anni, era la memoria storica del paese.

Ceresole dice addio a Italo Roberi

Si è spento, dopo una lunga vita trascorsa all’ombra delle Levanne, Italo Roberi, il decano di Ceresole Reale. Classe 1924, originario di Garessio, nel Cuneese, con i suoi 94 anni, portati con lo spirito di un giovanotto, Roberi era la memoria storica del paese e una figura familiare per molti turisti che frequentano abitualmente la «Perla Alpina» della Valle Orco.

La sua vita

Ex finanziere, si era trasferito a Ceresole quando aveva sposato Ermelinda Rolando, titolare del bar «Stella Alpina», in borgata Villa, da cui ha avuto tre figli: Giulia, Nanda e Piero. Durante la stagione estiva accadeva spesso di vederlo seduto col suo bastone sulla panca posta a fianco dell’ingresso del bar, sempre pronto a scambiare due parole con gli avventori e, quale testimone prezioso di un lontano passato, a dispensare aneddoti e ricordi della Ceresole che fu e che ormai soltanto lui poteva davvero ricordare. Un paese che aveva adottato e amato, senza dimenticare il legame con le sue origini e che recentemente gli aveva reso omaggio, inserendo la sua foto nel calendario che celebrava le figure simbolo di Ceresole.

I funerali

I funerali di Roberi si sono svolti sabato 24 novembre nella chiesa parrocchiale di Ceresole. Sono stati in tanti a salire fin lassù per rendergli l’estremo saluto in una giornata assolata ed innevata. La sepoltura si è tenuta nel piccolo cimitero del paese, dove Italo riposerà per sempre fra le sue amate montagne.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve