L’assessore Chiorino: Sulla chiusura di BlueCar la Regione Piemonte farà la sua parte

Chiorino: Convocheremo nel più breve tempo possibile un tavolo di confronto fra associazioni imprenditoriali e organizzazioni sindacali.

L’assessore Chiorino: Sulla chiusura di BlueCar la Regione Piemonte farà la sua parte
Rivarolo, 04 Luglio 2019 ore 09:02

“Su BlueCar la Regione Piemonte farà la sua parte”: lo ha dichiarato l’assessore al Lavoro, Elena Chiorino, alla notizia di una possibile chiusura dello stabilimento di Bairo Canavese che produce auto elettriche.

BlueCar a rischio chiusura

“Abbiamo appreso in queste ore la situazione – aggiunge Chiorino sulla chiusura di BlueCar – e, in accordo con il presidente Cirio, mi sono immediatamente attivata per approfondire quanto sta avvenendo. Convocheremo nel più breve tempo possibile un tavolo di confronto fra associazioni imprenditoriali e organizzazioni sindacali. Non solo per questo caso concreto, ma anche più in generale per l’automotive piemontese, una realtà da difendere per l’alto contenuto di innovazione, che deve rimanere torinese. L’automotive elettrica è avamposto di tecnologia, un segmento essenziale della nostra identità industriale e per difenderlo è necessaria la massima concordia e un rinnovato patto sociale ed economico”.

Regione Piemonte in campo

Con la chiusura per fine anno di BlueCar sono una cinquantina i lavoratori che rischiano di restare senza impiego. “Curioso – conclude l’assessore regionale – che chi fa il sindacalista da 20 anni accusi chi è al governo da 20 giorni. Comunque sia, la Regione le idee sulle politiche industriali le ha chiare ed è al lavoro dal primo giorno. Invito tutti ad abbandonare ogni polemica, soprattutto se strumentale, e ad unire le forze della produzione, del lavoro e della politica, mettendo in campo tutte le energie per difendere produzione e occupazione piemontese”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità